È stata una vera e propria, intensa summer campaign quella organizzata nella settimana dal 5 all’11 giugno dal Dipartimento del Turismo delle Filippine con un susseguirsi di eventi culminati nei festeggiamenti per la Festa Nazionale dell’Indipendenza tenutasi nel week end in tante città italiane.

Nella stazione di Roma Fiumicino un’area engagement allestita a tema, ha permesso di entrare in contatto con oltre 2000 potenziali turisti in target con la destinazione: persone abituate a viaggiare anche a lungo raggio, business travellers, turisti internazionali. Il calore e l’accoglienza filippina hanno conquistato il pubblico, che ha potuto apprezzare qualche immagine del Paese grazie ai dispositivi multimediali VR 360 e alle postazioni selfie che hanno trasportato i visitatori nell’atmosfera di una spiaggia filippina. Nello stesso tempo un’ampia operazione di videocomunicazione nel tunnel verso l’aeroporto ha fatto sognare i viaggiatori, presentando la bellezza del mare e dei paesaggi a chi partiva o tornava da un viaggio.

Nello stesso momento a Milano continua per tutto il mese di giugno l’operazione di brandizzazione di un tram storico, attivo nel centro cittadino. Il 7 giugno il tram è diventato una location speciale per una conferenza trade e press in cui la destinazione, e i recenti dati di arrivo, sono stati presentati ai partner.

Il turismo filippino sta vivendo una fase di grande espansione con 576.075 arrivi internazionali nel primo trimestre, + 12,50 % rispetto al 2016. Per quanto riguarda il mercato europeo, l’Italia sta conquistando quote di mercato grazie ad un aumento del + 28 % nel primo trimestre 2017, tra le più alte del continente. Nel periodo gennaio – marzo, infatti, sono stati 9.501 i nostri connazionali che hanno visitato il Paese contro i 7.414 dello stesso periodo del 2016, anno che si era chiuso con 25.945 arrivi italiani. Uno sviluppo sostenuto dal rafforzamento degli investimenti marketing, ma anche e soprattutto dall’incremento dell’ospitalità alberghiera e infrastrutturale che rendono le Filippine sempre più accessibili e adatte ai diversi tipi di turismo. Se le destinazioni più famose, come Boracay, vedono infatti investimenti delle grandi catene internazionali, sulle altre isole continua uno sviluppo di boutique hotel e resort locali in aree incontaminate e tutte da scoprire, che incanteranno anche il turista più esigente.

Singapore Airlines è partner di queste iniziative consumer organizzate dal Dipartimento del Turismo delle Filippine. Insieme alle altre compagnie del gruppo SilkAir e Tigerair, la compagnia aerea svolge un ruolo importante nella promozione della destinazione offrendo voli verso le città di Manila, Cebu, Davao, Clark e Kalibo, quest’ultima punto d’arrivo per raggiungere la bella meta turistica di Boracay.

Teck Hui Wong, General Manager Italy di Singapore Airlines, commenta: “Siamo lieti di aver partecipato in qualità di partner alle iniziative promosse su tutto il territorio italiano dal Dipartimento del Turismo delle Filippine. Questa partnership rappresenta un’ulteriore testimonianza dell’impegno di Singapore Airlines, che intende fare conoscere ad un numero sempre crescente di passeggeri italiani il meglio dell’Oriente, servito dalla moderna flotta della compagnia aerea”.

La promozione delle Filippine continua però anche nella formazione al trade e nella collaborazione con i diversi player del mercato. La consumer activation di Roma è stata supportata da Viaggi del Mappamondo, mentre Volonline in collaborazione con Emirates ha organizzato nella serata dell’8 giugno una presentazione alle agenzie di viaggio di Vicenza. Gli incontri proseguiranno poi a luglio, a Padova e Novara, in collaborazione con Etnia Travel Concept e Qatar Airways e a Milano e Roma in collaborazione con Asian Explorer.