Vito RiggioL’Enac controllerà con il massimo rigore che gli scali aeroportuali piccoli e medi raggiungano l’equilibrio economico-finanziario nei tre anni previsti dal Piano nazionale degli aeroporti del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi. È quanto ha detto il presidente dell’Enac Vito Riggio, ribadendo che, come previsto dal Piano nazionale, gli scali che non riusciranno a raggiungere tale obiettivo o si privatizzeranno, oppure chiuderanno. “Nel Piano Lupi – ha detto Riggio – è previsto che gli aeroporti medio-piccoli che non raggiungeranno l’equilibrio economico-finanziario in tre anni chiuderanno, a meno che arrivino degli investitori in grado di assicurarne l’equilibrio economico e finanziario. Dall’Enac ci sarà il massimo rigore. Quindi – ha concluso Riggio – gli scali in deficit strutturale o si privatizzano o chiudono”.