Regione Sardegna, firmato accordo con Convention Bureau Italia

36

Il 7 settembre 2018 la Regione Sardegna ha siglato un importante accordo con Convention Bureau Italia, che rappresenta un’indiscussa soddisfazione per il convention bureau nazionale su più fronti. Da una parte concorre all’aumento della  sua rappresentatività su tutto il territorio nazionale, dall’altra rappresenta un atto concreto di sinergia con uno degli enti italiani di promozione più attivi nel panorama nazionale ed internazionale.

Il modello di collaborazione proposto da CBItalia agli enti locali conferma ancora una volta la sua bontà ed efficacia, diffondendo molteplici vantaggi verso i tutti i player dell’industria. In primis per la Regione stessa, che potrà usufruire di tutti i servizi di promozione nazionale ed internazionale messi a disposizione da CBItalia per i suoi soci e preferred partner.

I benefici dell’accordo infatti sono riservati non solo alla Regione Sardegna, ma anche a tutti gli operatori regionali MICE. Grazie infatti alla firma, la Regione Sardegna estende i molteplici vantaggi promo-commerciali dell’accordo a tutti gli operatori territoriali sardi, che da oggi potranno partecipare alle attività b2b di promozione nazionale ed internazionale dell’offerta MICE italiana di CBItalia a tariffe agevolate, beneficiando inoltre degli accordi strategici e commerciali siglati da CBItalia con altri importanti eventi b2b di settore.

Il forte coinvolgimento della Regione Sardegna in tutte le attività di CBItalia si è concretizzato fin da subito, a partire da Italy at Hand, The Event, il primo evento b2b MICE di CBItalia, che si terrà dal 1 al 3 novembre 2018 a Bologna. Grazie all’accordo, la Regione agevolerà la presenza di cinque operatori sardi, che avranno la possibilità di partecipare all’evento ad un prezzo fortemente agevolato e di incontrare 50 tra i top buyer internazionali, profilati secondo gli altissimi standard di CBItalia. Delegazioni sarde saranno presenti inoltre anche a molti workshop in programma per il 2019 targati CBItalia. Occasioni preziose di business, networking, sinergia dell’offerta MICE italiana.

“L’accordo con la Regione Sardegna rappresenta una grandissima soddisfazione. Non solo è la riprova de buon operato di CBItalia, ma anche del fatto che ormai la nostra organizzazione si è affermata come principale punto di riferimento non solo per i singoli operatori della Meeting Industry nazionale, ma anche per un numero sempre maggiore di enti pubblici di promozione territoriale”, commenta Carlotta Ferrari, Presidente di CBItalia.

“L’accordo con CBItalia – le parole di Barbara Argiolas, assessora del Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Sardegna – rientra nelle diverse azioni che l’Assessorato sta attuando in questi mesi per far conoscere l’isola come destinazione congressuale e supportare il lavoro degli operatori sardi sui mercati italiani e internazionali. Riteniamo infatti che il MICE sia un segmento strategico per il rafforzamento delle nuove stagionalità: la Sardegna ha le caratteristiche ideali per ospitare eventi di medie dimensioni, tra i 150 e i 1000 partecipanti”.