Primarete inaugura primo Hub turistico del nordest

40

Il 23 Novembre Primarete inaugurerà il suo nuovo Hub: 750 mq di uffici di proprietà della holding Primarete. La giornata sarà suddivisa in due tranche: il primo pomeriggio inizierà con l’incontro con i fornitori, mentre la serata sarà piena di appuntamenti con le agenzie.

Così il Presidente del network Ivano Zilio: “25 anni fa sono entrato nel mercato del turismo e devo ammettere che non avrei mai pensato che questo mestiere diventasse così pieno di imprevisti, difficoltà ma anche di tante soddisfazioni ed è per questo che non mi sono mai arreso. Io sono, prima di tutto, un uomo di marketing per dare sempre delle risposte ai bisogni del mercato e forse è uno dei motivi per cui sono ancora qui”.

L’Hub racchiude tutte le divisioni: la direzione del Network, il Business Travel e la Biglietteria, il Booking e l’ufficio Prodotto, l’amministrazione e Finanza, gli It e Web manager, il responsabile Comunicazione e Marketing ed Events e l’Ufficio Stampa. Il tutto alloggiato su tre piani: al piano terra un agenzia di viaggi su strada e l’ ufficio prodotto, al secondo piano le varie divisioni, per terminare con un favoloso attico circondato da un winter garden tra piante e prato. Al suo interno una moderna sala meeting da 50 persone, un ufficio privilege meeting, un bar ed un ristorantino per organizzare dei nostri eventi.

Continua Zilio: “Noi ci posizioniamo nella MDO (Media Distribuzione Organizzata) e non nella GDO dei grandi casermoni spersonalizzati.
L’hub nasce proprio per essere sempre più vicini alle agenzie, per comunicare meglio con la rete, per erogare più servizi e per abbattere i costi delle stesse. Tutto ciò che risparmiamo dal budget del 2017 lo investiremo per portare i clienti in agenzia. L’hub lo immaginiamo come la grande casa del Network, dove il confronto è la nostra mission e le agenzie sono le protagoniste discutendo delle loro esigenze e attingendo nuove competenze tramite la nuova Academy School di Primarete per essere sempre aggiornati sui cambiamenti di mercato e sulle tendenze. Senza le agenzie Noi, forse, non saremmo qui a fare tutto ciò”.