Il vettore low cost turco Pegasus Airlines, rappresentato in Italia da Spazio Gsa, sta intraprendendo una grande  espansione dei servizi da e verso Ankara.

Anche se Ankara, all’interno del paese, è la capitale della nazione, la maggior parte dei voli internazionali e nazionali operano attraverso i due aeroporti di Istanbul – Ataturk International e Sabiha Gökçen.

A partire da questo mese, Pegasus aggiungerà otto nuove rotte dall’aeroporto di Ankara Esenboga da e per Trabzon, Antalya, Adana, Van, Gaziantep, Erzurum, Diyarbakir e Balikesir-Edremit. La compagnia aerea quindi opererà 11 rotte nazionali da Ankara, comprese le attuali tre rotte per Istanbul Sabiha Gökçen, Izmir e Bodrum.

L’espansione dei voli su Ankara fa parte di una strategia per creare nuovi hub, oltre  a quello di Istanbul, nel tentativo di aprire nuovi mercati. La Turchia ha una popolazione di quasi 80 milioni e Pegasus gestisce già una fitta rete domestica che copre circa 30 destinazioni.

“La nostra visione è trasformare Ankara in un hub internazionale”, ha dichiarato il CEO di Pegasus, Mehmet Nane.

Ha aggiunto che la Turchia avrebbe bisogno di ulteriori hub e lo sviluppo della sua infrastruttura aeroportuale per sostenere il mercato di transito e la crescita dei voli diretti. “Per questo motivo stiamo espandendo la nostra rete da Ankara, un mercato di grande importanza per Pegasus. Noi  abbiamo aumentato i nostri voli interni in Turchia da Ankara fino a 11 destinazioni e siamo in trattative per aprire nuove rotte internazionali tra Ankara e Cipro Nord, Erbil, Amman, Kiev, Vienna, Stoccarda, Colonia, Dusseldorf e  – per la stagione estiva – Bruxelles Charleroi e Stoccolma. Nel prossimo futuro, quando lanceremo le nostre nuove rotte internazionali, trasformeremo l’aeroporto in un nuovo hub internazionale”.