Con al centro il Sito UNESCO della Giant’s Causeway, i nove Glens of Antrim sullo sfondo, e un patrimonio di leggende, bellezza e cultura, questa magnifica strada può essere scoperta da molti angoli.

Adesso, nuovi cammini offrono esaltanti esperienze lungo uno dei sentieri meno battuti: quello che corre lungo le alte scogliere dominanti la più celebre linea costiera dell’Irlanda del Nord. La Giant’s Causeway Clifftop Experience è un fantastico cammino che, dalle pittoresche rovine di Dunseverick Castle, attraverso lo stupefacente sentiero in cima alle scogliere, conduce alla Giant’s Causeway.

Questo viaggio spettacolare consente all’escursionista di ammirare uno dei panorami costieri più belli d’Europa. La partnership tra il National Trust, che custodisce la Giant’s Causeway e gestisce il Visitor Centre, e il tour operator locale ’Away a Wee Walk’, garantisce un’escursione memorabile ed educativa.

The Clifftop Experience parte ogni giorno alle 10.30 dal Giant’s Causeway Visitor Centre a bordo del Rambler Bus diretto a Dunseverick Castle. Gli escursionisti tornano alla Giant’s Causeway percorrendo il sentiero sulle scogliere in circa tre ore e mezzo. Il numero massimo dei partecipanti è di 18 persone, l’età minima 12 anni e la prenotazione anticipata è essenziale.

Viste spettacolari si possono anche ammirare attorno all’iconico Fairhead, presso Ballycastle, dove sono ora disponibili cinque nuovi sentieri segnalati. L’imponente Fairhead si erge a 180 metri sul livello del mare ed è la più alta scogliera dell’Irlanda del Nord. Molto apprezzata dai rocciatori, è una delle pareti più adatte alle scalate sia della Gran Bretagna che dell’Irlanda.

Dalla sua cima, gli escursionisti possono ammirare incredibili viste su Ballycastle, Murlough Bay, Rathlin Island, le isole scozzesi, e numerosi siti storici e geologici. I sentieri a Fairhead non sono lunghi ma sono impegnativi: è necessario indossare buone scarpe da trekking , essere in possesso di una mappa dettagliata e prestare molta attenzione lungo l’orlo della scogliera.

Il premio consiste in un’impagabile viaggio nella bellezza della natura, costatando come il fuoco, il ghiaccio e le attività vulcaniche abbiano plasmato in un modo unico questo scenario incomparabile circa 60 milioni di anni fa.