nw663-hotels.comSono gli americani i viaggiatori che hanno speso di più per soggiornare in hotel in Italia nel 2013 secondo l’Hotel Price Index di Hotels.com. Con una media di 147 euro per camera a notte, stabile rispetto all’anno precedente, i viaggiatori provenienti dagli Usa occupano la prima posizione della classifica di Hotels.com. Al secondo posto non sono molto distaccati gli australiani, con una spesa media di 141 euro (-2%), a pari merito con i viaggiatori provenienti da Singapore, stabili rispetto a quanto pagato nel 2012. Ad eccezione dell’ottavo posto, occupato dai norvegesi con una spesa media di 136 euro, la parte alta della classifica è dominata da viaggiatori a lungo raggio, provenienti da Paesi molto distanti dall’Italia: Sud Africa (139 euro), Brasile (138 euro), India (138 euro), Giappone (138 euro), Cina (135 euro) e Hong Kong (134 euro). Gli ultimi dieci posti in classifica sono invece occupati da viaggiatori provenienti dall’Europa: coloro che hanno speso di meno per un soggiorno in hotel in Italia nel 2013 sono i polacchi, con una media di 83 euro per camera a notte, in calo del 9% rispetto all’anno precedente. I greci, nonostante un incremento medio delle tariffe del 2%, hanno speso in media soltanto 88 euro per camera a notte e sono tra i viaggiatori che hanno pagato di meno per soggiornare nel Belpaese.