giornaledelturismo_hotelplan-orienteL’Oriente è un mondo di contrasti tra modernità e tradizione, da vivere con occhi curiosi e mente aperta. Un fascino, anche introspettivo, che invoglia sempre più persone a scoprire le sue antiche tradizioni e culture. All’interno del nuovo catalogo Hotelplan, ogni viaggiatore può trovare il suo ideale di vacanza: mare, avventura, cultura oppure un viaggio personalizzato per unire differenti esperienze.

“Riscontriamo una “voglia di Oriente” crescente: paesi incredibili dal fascino intramontabile come Indonesia, Malesia e Thailandia vengono sempre più frequentemente abbinati ad altre destinazioni come per esempio il vicino Giappone” dichiara Annalisa Boracchi, esperta Hotelplan Oriente. “La programmazione del catalogo 2017 è stata notevolmente ampliata ed arricchita, con la possibilità di scegliere, oltre ai grandi classici, anche destinazioni più insolite, uniche e avventurose. Esempi emblematici di itinerari “alternativi”, alla scoperta di località ancora sconosciute o provando esperienze diverse sono: “Memorabile Ubud” a Bali, dove si entra direttamente a contatto con la popolazione locale e tutti i suoi antichi riti pernottando in un campo tendato,”West Papua e la Valle di Baliem” alla scoperta dell’antica tribù dei Dani, oppure il minitour “Lago Toba” sull’isola di Sumatra, che preserva al suo interno gli isolati villaggi dell’etnia Batak. Inoltre per Bali e Vietnam sono stati inseriti gli itinerari “In libertà” che consentono al viaggiatore di diventare creatore del proprio viaggio con la garanzia dei servizi essenziali e delle visite imperdibili già prenotati”.

Con le sue oltre 17.000 isole, l’Indonesia è un arcipelago immenso che vanta la presenza di numerose culture differenti unite da un grande senso nazionale. Il nuovo catalogo Oriente illustra itinerari che toccano praticamente tutte le isole dell’arcipelago. A Bali diverse idee di tour e minitour che si affiancano alle proposte per trascorrere giorni di relax al mare, dove – tra le strutture di punta – segnaliamo il Melia Bali The Garden Villas e il Mövempick Resort& Spa.

Ideale invece per rilassarsi lontano dai frenetici ritmi di Bali, circondati da lunghe spiagge e da acque cristalline è l’isola di Nusa Lembongan.

E per un mare davvero indimenticabile non poteva mancare KuraKura Island (arcipelago di Karimonjawa) con l’omonimo resort 5 stelle: al largo della costa settentrionale di Central Giava, lontano da tutto, immersi nella natura tra verde lussureggiante e fondali incontaminati, e con la cura e l’attenzione dalla gestione italiana.

Per visitare Giava e scoprire i segreti della Grande Isola, due nuovi tour: “Templi e Vulcani”, che unisce la maestosità dei templi antichi a quella della natura indomita dei vulcani, e “Fascinating Giava”, per scoprire tutti i suoi tesori.

Spazio anche alle isole minori con Sulawesi, per incontrare le tribù indigene dei Toraja, West Papua e la valle di Baliem, Komodo, per avvistare i famosi draghi, e infine Sumatra, meta tra le più incontaminate del pianeta dove, grazie al minitour “Lago Toba”, si potrà pernottare sull’isola Samosir.

Nella sezione dedicata alla Thailandia, destinazione ideale per essere visitata in tutte le stagioni dell’anno, sempre presente l’apprezzatissimo “Incantesimo degli antichi templi”, cui si affianca la new entry “Colline del nord”, che permette di ammirare i tesori più preziosi del Triangolo d’Oro. Per i soggiorni a Bangkok, presenti in catalogo numerosi hotel tra i quali spiccano il The Sukosol e il Royal Orchid Sheraton con particolari plus riservati esclusivamente ai clienti Hotelplan. Ricchissime anche le proposte balneari a KohSamui (perfetta per la stagione estiva), tra le quali segnaliamo l’Impiana Resort Samui, struttura ideale per accogliere le famiglie e il Pavillion Samui Villas&Resort, ottimo per soggiorni di coppia.

Inoltre, immancabili nel catalogo Oriente, mete dal grande fascino quali: la Birmania con i tour “Tutto Myanmar”(Exclusive) e il nuovo “Tesori birmani”; la Malesia con l’itinerario “Grand Tour della Penisola da Kuala Lumpur a Kota Baru”; Singapore e, infine, l’Indocina con il richiestissimo “Attraverso due mondi in battello” e due nuovi tour che abbinano il Vietnam al Laos oppure alla Cambogia, per scoprire e visitare i principali siti patrimonio dell’Unesco.