Grande partenza per BMT 2018

90

La Campania con le sue bellezze paesaggistiche, artistiche e culturali conquista sempre di più gli operatori turistici italiani e stranieri. Un dato confermato dai grandi numeri della BMT – Borsa Mediterranea del Turismo che è allestita nella Mostra d’Oltremare, a Napoli.

Nei diversi padiglioni sono 500 gli espositori, 400 i buyers arrivati dall’Italia e dall’estero per partecipare a 4 workshop. Una fiera che diventa sempre più internazionale e che quest’anno punta a raggiungere i 20mila visitatori.

“La Campania – ha detto il presidente della BMT, Angelo De Negri – è un territorio a vocazione turistica e il turismo costituisce il più grande business italiano, europeo e mondiale. La BMT  diventa sempre più una fiera internazionale ed oggi è prima in Italia per quanto riguarda l’incoming”.

Il prodotto Campania attrae i buyers per le sue bellezze come le Costiere Sorrentina ed Amalfitana, le isole, prima fra tutte Capri, ma anche per la sua storia antica che si può respirare passeggiando tra le rovine di Pompei ed Ercolano e per la tipicità di Napoli che i turisti italiani e stranieri, negli ultimi anni, hanno riscoperto.

Ma la fiera è anche e soprattutto la vetrina turistica per i Paesi del Mediterraneo e sempre più per Paesi lontani come l’Iran, il Giappone, l’Argentina ospite d’onore del 2018, rappresentata da una folta delegazione guidata dal ministro del Turismo Gustavo Santos.

E le forti potenzialità turistiche della Campania sono evidenziate anche dai numeri dell’aeroporto di Capodichino che in tre anni ha raddoppiato il numero dei passeggeri stranieri. Ottantaquattro le destinazioni internazionali dello scalo partenopeo a cui dal 1 luglio si aggiungerà il volo diretto Aeroflot per Mosca e tre voli diretti a settimana di Air Cairo per raggiungere la località di Sharm El Sheikh nel Mar Rosso.