Ryanair wirft EU Feldzug gegen kleine Airports und Billigflieger vorIl 2014 è stato l’ anno del sorpasso: per la prima volta la compagnia low cost irlandese Ryanair ha superato Alitalia per numero di passeggeri nei collegamenti nazionali e internazionali, con oltre 26 milioni contro i 23 milioni di Alitalia. Quest’ ultima si conferma invece in testa, con 12,8 milioni di passeggeri, nella gradutoria relativa al traffico nazionale. E’ quanto emerge dai dati diffusi oggi dall’Enac sul traffico in Italia nel 2014. La classifica (nazionale + internazionale) vede nelle prime dieci posizioni Ryanair con 26.119.246 passeggeri, cui segue Alitalia con una cifra pari a 23.375.954 passeggeri ed easyJet a quota 13.364.429. Lufthansa è al quarto posto con 4.511.415 passeggeri, seguita da Vueling (3.872.496), Gruppo Meridiana (3.427.598), British Airways (2.949.989) ed Air France (2.819.357). Chiudono la top 10 Wizz Air con 2.681.028 passeggeri ed air berlin con 1.925.437 passeggeri. Nel 2014 cresce il segmento low cost rispetto ai vettori tradizionali. Le compagnie aeree low cost, infatti, hanno registrato una crescita del 18,79% rispetto al 2013, con una quota di mercato del 45,81% e 68.831.494 passeggeri, mentre i vettori tradizionali hanno subito un calo del 4,86% con una quota al 54,19% e 81.411.648 passeggeri. La tratta Roma Fiumicino-Catania di Ryanair si colloca prima in classifica nella graduatoria dei collegamenti per numero di passeggeri trasportati, seguita da Milano-Malpensa-Napoli di easyJet. All’ultimo posto, invece, Bologna-Alghero, sempre di Ryanair. Quanto alle tratte internazionali, ai primi due posti ci sono Milano Malpensa-Parigi ‘Charles De Gaulle’ di easyJet e Milano Malpensa-London Gatwick, sempre del vettore inglese. In fondo alla classifica ancora easyJet con Roma Fiumicino-Geneva Cointrin.