giornaledelturismo_deluca-campaniaIl boom del turismo in Campania è merito dell’amministrazione, ma di certo non quella attuale quanto piuttosto quella dei Borboni.

La frecciata arriva dal Presidente della Regione, Vincenzo De Luca che, intervenendo in una trasmissione tv locale, ha riconosciuto che Il fiume di turisti che ha invaso le principali città della Campania in occasione dell’ultimo ponte di maggio è un risultato straordinario aggiungendo però che per il 90% prescinde dalla politica.

“Quando sento esponenti politici rivendicare il boom dei turisti penso che noi non c’entriamo niente – ha detto il governatore – Non possiamo che essere soddisfatti delle centinaia di migliaia di presenze di queste settimane. Risultati straordinari, ma noi non c’entriamo niente, semmai dobbiamo ringraziare i Borboni”.

De Luca riconosce comunque anche il contributo di chi si occupa nell’era moderna della gestione del turismo regionale dal punto di vista amministrativo: “Possiamo dire che si è fatto un ottimo lavoro con le mostre di Picasso, Van Gogh e Leonardo e le iniziative alla Reggia di Caserta e a Paestum e Pompei. Iniziative che hanno contribuito a qualificare l’immagine della Regione. Ora – ha concluso – dobbiamo migliorare la mobilità e la proposta complessiva del turismo campano”