Da giunta Umbria 2 milioni e mezzo di euro per migliorare qualità alberghiera

68

Uno stanziamento di due 2.500.000 euro per finanziare la graduatoria del bando ‘Par-Fas’ 2007-2013 finalizzato ad innalzare la qualità delle strutture alberghiere dell’Umbria e dei servizi connessi. Lo ha deciso la Giunta regionale su proposta dell’assessore al Turismo Fabrizio Bracco, così da consentire l’avvio degli interventi bloccati a causa della mancata erogazione, da parte del Ministero per lo sviluppo economico, delle risorse Fas 2007-2013. Lo riferisce una nota della Regione. “I contributi, anticipati dalla Regione e derivanti da diverse fonti di finanziamento – ha detto l’assessore al turismo Bracco – permetteranno di elevare gli standard funzionali e qualitativi della recettività alberghiera regionale. Ciò è pienamente in linea con l’indirizzo strategico che ci siamo dati per sviluppare le potenzialità di attrazione turistica dell’Umbria sui mercati internazionali e nazionali. L’Umbria – ha aggiunto l’assessore – gode di un posizionamento turistico positivo, caratterizzato dalla percezione di essere ‘una regione autentica’ e portatrice di particolari esperienze e sensazioni. Dare impulso al miglioramento continuo degli standard di servizio, in particolare degli alberghi, perseguendo un continuo innalzamento del livello delle strutture e dei servizi, non può che concorrere ad accrescere attrattività, occupazione e valore aggiunto del ‘prodotto Umbria’ e dell’intera regione. Il finanziamento del bando – ha concluso Bracco – rappresenta un contributo concreto per il settore e risponde alla richiesta di quanti, in graduatoria, hanno investito e stanno investendo nel miglioramento delle strutture e dei servizi, impegnando risorse proprie anche su scelte innovative”.