Con l’approvazione definitiva del decreto Sud, il Parlamento ha cancellato la norma anti Flixbus prevista dalla Manovrina, rimandando la riforma del settore dei trasporti interregionali a lunga percorrenza a un tavolo di lavoro che dovrà essere convocato dal Ministero dei Trasporti entro il 30 ottobre 2017.

Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia, ha così commentato la notizia: “Finalmente si è scelto di intraprendere la strada della concorrenza e della trasparenza: siamo soddisfatti che il Parlamento abbia messo la parola fine a una vicenda surreale. Ci auguriamo sia l’ultima volta che si provi a regolamentare il settore dei trasporti a colpi di emendamenti notturni. E chiediamo al Ministero dei Trasporti di farsi garante di ciò, d’ora in avanti: il tavolo di lavoro istituzionale sia lo strumento utile per affrontare eventuali riforme offrendo un quadro normativo chiaro, stabile e aperto al futuro. Con la conferma in via definitiva del provvedimento finalmente potremo tornare, insieme ai colleghi e alle aziende che con noi collaborano ogni giorno, a dedicarci con serenità al lavoro che amiamo fare, continuando ad offrire a milioni di passeggeri la possibilità di viaggiare in Italia e in Europa. Viva FlixBus, Viva la libertà di viaggiare”.