Forse non servirà a salvare una bella stagione sarda che pare definitivamente compromessa, anche per il caro traghetti, ma di fatto l’Isola sembra tornare in auge presso coloro che, diretti in Nord Africa, sono costretti a far rotta sulla Sardegna dopo le tensioni scoppiate sulla riva africana del Mediterraneo con l’uscita del film “L’innocenza dei musulmani”. L’arrivo della Nieuw Amsterdam, della compagnia Holland America Line con oltre 2.000 crocieristi, inizialmente destinata a Tunisi, era atteso ieri nel porto di Cagliari per le 8, ma la nave ha toccato il suolo sardo introno alle 7,30 per evitare problemi ai crocieristi, soprattutto agli americani e inglesi. Dopo pochi minuti dall’attracco della Nieuw Amsterdam, il centro di Cagliari è stato letteralmente preso d’assalto dai turisti, primi fra tutti i bar della via Roma, del quartiere della Marina e di Castello, l’acropoli cagliaritana, dove sono stati serviti centinaia di cappuccini. “E’ una grande soddisfazione poter accogliere improvvisamente 2.000 persone – afferma il presidente dell’Autorità portuale, Piergiorgio Massidda – Non ci facciamo trovare impreparati neppure per le emergenze dell’ultimo momento, come quelle di non poco conto per la sicurezza che si stanno verificando in questi giorni a causa dei noti problemi nell’Africa settentrionale. Il porto di Cagliari – assicura Massidda – è ormai collaudato e pronto per ospitare qualsiasi esigenza crocieristica: dai servizi alla nave a quelli per i turisti”.