Luce verde della Banca europea d’investimenti alla prima tranche di co-finanziamento della seconda fase di realizzazione dell’alta velocità in Alsazia, per un valore complessivo di 40 milioni di euro su 130 milioni di prestito complessivo. L’accordo copre le necessità della Regione Alsazia nei prossimi tre anni per la realizzazione del progetto ‘LGV Est europeo fase 2’ e questi primi fondi dovrebbero arrivare entro dicembre del 2011. Il progetto consentirà entro il 2016 di collegare la stazione Lorraine del Tgv (Baudrecourt) alla stazione Alsace del Tgv (Vendenheim), ma anche di ridurre i tempi di percorrenza in treno fra Parigi e Strasburgo (da 2 ore e 20 minuti ad un’ora e 50 minuti) e fra Lussemburgo e Strasburgo (da due ore e 10 minuti ad un’ora e 25 minuti). L’ammontare totale dei lavori previsti per l’intero progetto ‘LGV Est europeo’ tocca quota 2,1 miliardi.