Bankitalia, in luglio a +12% le spese degli stranieri in Italia

69

La bilancia dei pagamenti turistica ha presentato nel mese di luglio 2011 un saldo netto positivo di 2.063 milioni di euro a fronte di uno di 1.566 milioni di euro nello stesso mese dell’anno precedente. Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia, per 4.433 milioni di euro, sono aumentate del 12,1%; quelle dei viaggiatori italiani all’estero, per 2.370 milioni di euro, sono diminuite dello 0,8%. A renderlo noto è la Banca d’Italia nel suo rapporto mensile. Nel periodo gennaio-luglio 2011 si è registrato un avanzo di 6.449 milioni di euro a fronte di uno di 5.884 milioni di euro nello stesso periodo dell’anno precedente. Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia, per 18.004 milioni di euro, sono aumentate del 5,6%; quelle dei viaggiatori italiani all’estero, per 11.555 milioni di euro, sono aumentate del 3,6%. Nel periodo gennaio-luglio 2011 i viaggiatori stranieri che hanno visitato l’Italia per motivi personali hanno speso il 6,8% in più rispetto al corrispondente periodo del 2010; in particolare, è aumentata del 9,7% la spesa degli stranieri che hanno scelto il nostro paese per vacanze. L’incremento di spesa per i viaggi di lavoro è stato più moderato e pari all’ 1,8%. Nello stesso periodo è aumentata del 2,1% la spesa dei viaggiatori italiani che si sono recati all’estero per motivi personali, con una crescita dell’1,8% del segmento ‘vacanze’. La spesa dei viaggiatori italiani per motivi di lavoro è aumentata ad un ritmo più sostenuto (6,4%).