Australian Travel, la programmazione si arricchisce con nuove mete

60

Australian Travel allarga il proprio raggio d’azione. «Dall’Italia al “down under” c’è un mondo intero variegato ed attraente, turisticamente molto avanzato che non potevamo ignorare – spiega Agatino Falco, fondatore e titolare del tour operator – complementare alle nostre destinazioni di punta, ma anche visitabile e vivibile “da solo”. Per questo abbiamo messo in cantiere e realizzato un catalogo di 84 pagine dedicato ad “Emirati Arabi ed Estremo Oriente, nel cuore della cultura”».

Sta portando apprezzabili risultati il catalogo con validità Aprile 2018/Marzo 2019 dall’evocativo titolo ed in distribuzione alle agenzie.

«La nostra programmazione è racchiusa nelle 84 pagine dell’opuscolo – prosegue Falco – e comprende proposte articolate su Emirati Arabi, Thailandia, Vietnam, Laos, Cambogia, Myanmar, Malesia, Singapore, Hong Kong, Giappone, Indonesia. Sono queste le destinazioni che per combinazioni aeree, per analogia di itinerario, per gradimento da parte del pubblico, per evoluzione del viaggiatore, ci hanno fatto propendere per impegnarci con la stessa dedizione profusa per la nostra avventura  “down under”; su queste mete il catalogo ricalca la formula che abbiamo da sempre impostato. Senza perdere la caratteristica di specialisti volevamo arricchire la nostra programmazione coerentemente alla direttrice del volato, permettendo sia stop-over ma anche itinerari completi e di qualità, oltre a soddisfare la richiesta di clientela che aveva già viaggiato con noi. Ogni destinazione, oltre a particolari agevolazioni per viaggi di nozze, porta proposte di soggiorno con diversi hotel di categoria tendenzialmente “importante”, circuiti, minitour e tour più completi ed esaustivi, per immergersi nella cultura del luogo in maniera totale e profonda».

Naturalmente la professionalità acquisita, la dedizione e conoscenza diretta del prodotto del team, fanno si che sia possibile modulare le richieste, cucirle, modificarle secondo le aspettative del cliente ed i suggerimenti dell’agenzia, per consegnare un prodotto che sia di altissimo gradimento da parte del viaggiatore.

Restano fisse le garanzie della programmazione “Pacifico” come ad esempio il prezzo trasparente e la trasparenza del prezzo su cui non ci saranno adeguamenti valutari una volta confermato il viaggio, come lo sconto “sposi” che ammonta a 100 euro a coppia, per tutte le prenotazioni di viaggi di nozze.

«L’opuscolo si sviluppa per tutte le destinazioni in maniera analoga, con una parte dedicata alle informazioni specifiche, utili a rendere il viaggio meno “sconosciuto”, una serie di escursioni, gli alberghi che proponiamo, i tour, lasciando comunque spazio a personalizzazioni nelle quali ci sentiamo particolarmente preparati. Un’appendice alla parte cautelativa per il passeggero (assicurazioni) e notizie sul contratto di viaggio concludono le pagine per una pubblicazione che, di certo, offre un’ampia panoramica della programmazione. Unitamente al sito che aggiunge notizie, istruzioni, proposte, novità e tutto quello che possa integrare il catalogo cartaceo che, a nostro avviso, resta uno strumento di base per spiegare al passeggero in maniera esaustiva – conclude Falco – come si possa articolare un viaggio al centro della cultura orientale e medio orientale,  ma soprattutto una piattaforma su cui implementare, costruire ed impreziosire un viaggio che potrebbe diventare il più bel ricordo di una vita».