ADR: si chiude l’edizione 2016 di Navigare il territorio

183

giornaledelturismo_adr-fiumicinoCon oltre 20.000 presenze, tra gennaio e ottobre, si chiude la seconda edizione di “Navigare il territorio”, l’iniziativa organizzata da Aeroporti di Roma, dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche e dal Parco Archeologico di Ostia antica, in collaborazione con la Città di Fiumicino e con la Rete scolastica “Progetto Tirreno-Eco-Schools”.

Il progetto, dedicato alla conoscenza e alla valorizzazione dei Porti Imperiali di Claudio e Traiano, a Fiumicino, ha offerto anche quest’anno l’opportunità di vivere in modo inconsueto uno tra i siti archeologici più importanti dell’Antica Roma, ospitando cittadini e turisti con attività dedicate alla storia e alla natura, ma anche attraverso il gioco e l’arte.

Da aprile a ottobre, oltre 200 visite guidate, proposte in italiano e inglese, hanno accompagnato il pubblico, nei giorni di giovedì, sabato e domenica, alla scoperta del sito che 2.000 anni fa era lo snodo delle comunicazioni e una delle principali porte d’ingresso a Roma. Particolarmente apprezzate sono state le visite realizzate dai bambini del “Progetto Tirreno-Eco Schools”, giovani guide turistiche che supportate dai loro insegnanti e da personale specializzato della Soprintendenza, hanno promosso percorsi guidati, dedicati ai coetanei dai 6 ai 12 anni.

Sono moltissime le attività che hanno coinvolto i più piccoli e le loro famiglie, con oltre 90 laboratori ludico-didattici, organizzati durante  i fine settimana per “viaggiare” giocando e divertendosi nell’Antica Roma. I bambini e i ragazzi rappresentano il cuore del progetto fin dalla sua nascita e questa edizione ha registrato la partecipazione di oltre 6000 studenti, più di 220 classi, dalla scuola materna alla secondaria di secondo grado che hanno partecipato, durante l’orario scolastico, a un programma a loro dedicato tra lezioni in aula, visite guidate, laboratori didattici e spettacoli teatrali nell’area.

I tesori del Porto, a soli cinque minuti dall’aeroporto Leonardo da Vinci sono stati resi disponibili anche per i passeggeri in transito sullo scalo, grazie a una navetta gratuita, messa a disposizione da Aeroporti di Roma, che ogni trenta minuti ha collegato i Terminal con il Parco archeologico. Un punto informativo a forma di esagono, con ricostruzioni tridimensionali dell’antico hub dell’impero romano, ha narrato il sito archeologico ai passeggeri nelle aerostazioni, per offrire loro uno spettacolo storico e culturale unico al mondo, durante la loro esperienza di viaggio sull’aeroporto più importante d’ Italia.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati della seconda edizione di Navigare il Territorio, che hanno visto una sensibile crescita di visitatori e una partecipazione attiva delle realtà territoriali”, ha dichiarato l’AD di ADR Ugo de Carolis. “Abbiamo lavorato con impegno – ha proseguito – per valorizzare un patrimonio della comunità locale di cui siamo parte, offrendo un’opportunità culturale unica ai passeggeri dell’aeroporto, ai cittadini e agli studenti di Fiumicino” ha concluso l’Amministratore Delegato.