Hertz e Touring Club: oltre il 90% degli italiani partito è per le vacanze in estate

186

Oltre il 90% dei nostri connazionali tra giugno e settembre è partito per le vacanze estive, l’Italia è stata la destinazione preferita (63%) rispetto all’estero (37%). La durata media del viaggio è stata di 12 giorni. È quanto emerge da un’indagine che il Centro Studi del Touring Club Italiano ha condotto, in partnership con Hertz Italia, sulla community TCI, composta da oltre 300mila persone.

Una quota consistente afferma di aver scelto agosto per viaggiare (54%). Seguono luglio (31%) e giugno (15%). Il Paese estero più frequentato è stato la Francia (16%), seguono Grecia (14%), Spagna (12%) e Croazia (8%). Passando alle altre macroaree, il Marocco è stato quello più citato per quanto riguarda il Nord Africa, gli Stati Uniti per il continente americano, il Giappone per Asia e Pacifico e la Giordania per il Medio Oriente. In Italia, invece, le regioni più scelte sono state Trentino-Alto Adige (14%), Puglia (12%), Sardegna (11%) e Toscana (10%).

Considerando la tipologia di vacanza, quella sole&mare è la preferita dalla community Touring (42%). Al secondo posto ci sono i viaggi itineranti in auto, moto o camper (21%). Seguono la montagna (15%) e le città d’arte (10%).

Dai questionari sull’estate 2019 emerge che le vacanze sono ormai molto dinamiche: il 38% delle persone, infatti, ha dichiarato di aver fatto un tour, e il 32%, pur avendo scelto un unico luogo dove dormire, ha effettuato escursioni in giornata in altre località. Si tratta di un aspetto molto coerente con le motivazioni che spingono le persone a partire: il desiderio di scoprire e conoscere posti nuovi (46%), infatti, precede di qualche punto il relax (43%). Molto meno rilevante invece (11%) la focalizzazione esclusiva sull’attività fisica (sport, escursionismo ecc).