Guiness Travel avvia ufficialmente l’apertura vendite per le partenze di Capodanno.

In questa prima fase, si rileva che il flusso delle prenotazioni per le “Fughe d’Autunno” si sia direzionato prevalentemente sull’estremo Est e l’estremo Ovest. E il trend sembra influenzare anche le partenze di Capodanno.

Il boom delle mete scelte dai viaggiatori Guiness Travel si è concentrato principalmente verso la misteriosa Cina, che si riconferma anche quest’anno un “viaggio da sogno” con le sue città proibite e stupende, la spirituale India, con i suoi edifici da “mille e una notte”, il “verdissimo” Canada ed il Brasile, con i suoi eccessi e la natura esplosiva.

Il viaggiatore Guiness è un “viaggiatore esperienziale”. Per questo il TO punta su  altissimi standard culturali, organizzativi e di servizio (l’accompagnatore sempre in partenza con il gruppo, guida professionista locale e frigobar gratuito a bordo degli Autobus GT Lusso), puntando sempre all’eccellenza, alla massima soddisfazione e a far sentire il viaggiatore sempre più “coccolato e protetto”, ritrovando ovunque nel Mondo la stessa cortesia ed attenzione ai particolari.

Così Elvira D’Aversa, Sales Manager Guiness Travel TO: “I nostri operatori sorridendo riportano che sempre più spesso i nostri viaggiatori chiedono non tanto se abbiamo posto per un tour in Cina o in Giappone, ma dandoci le loro disponibilità, chiedono di essere ispirati sulla meta del nuovo viaggio. Ovviamente ricevere questo feedback ci riempie di orgoglio, sintomo della grande affezione che nutrono verso la nostra realtà ed il nostro particolare prodotto”.