Dal 1 maggio in Grecia sono state abolite alcune delle misure necessarie per l’ingresso del Paese. Vediamo quali:

  • Il certificato di vaccinazione o malattia è abolito dal 1 maggio sia all’interno che all’esterno. I non vaccinati possono entrare in negozi e ristoranti senza restrizioni. Inoltre, non esiste un test rapido negativo per l’ingresso nelle aree specifiche.
  • Dal 1 maggio 2022, non ci sono restrizioni sanitarie Covid-19 per l’ingresso dei passeggeri in Grecia, indipendentemente dal paese di origine. Per l’ingresso in Grecia non è richiesto un certificato di vaccinazione o malattia.
  • In particolare, secondo un comunicato del CAA, da oggi in poi per quanto riguarda tutti i viaggi aerei nazionali e internazionali (arrivi/partenze) l’unico obbligo dei passeggeri e dei dipendenti è quello: agli arrivi e alle aree di attesa all’interno degli aeroporti, nonché durante le operazioni di volo, il personale e i passeggeri sono tenuti a indossare una maschera protettiva
  • La capienza di negozi, supermercati, ristoranti e sale divertimento è al 100%. Dal 01.05 al 31.08 l’operatività di tutti i paesi torna al 100%.
  • Per quanto riguarda i test rapidi, i lavoratori non vaccinati sono tenuti a farne uno a settimana (su due validi fino ad ora). Sono esclusi gli Ospedali e le Unità di Assistenza agli Anziani, dove restano i 2 test rapidi a settimana.
  • Restano le mascherine negli spazi al chiuso
  • All’aperto non è obbligatorio l’uso delle mascherine, ma solo dove c’è congestione.