Visitare Mauritius soggiornando nei petite hôtel. È questa la novità di prodotto Going per l’isola dell’Oceano Indiano.

Una brochure digitale con una serie di proposte trasversali per chi vuole scoprire in maniera diversa l’ospitalità mauriziana: piccoli resort, boutique hotel e soluzioni di soggiorno che si contraddistinguono per posizione, qualità del servizio e delle sistemazioni sempre nell’ottica del miglior rapporto qualità/prezzo.

“Abbiamo studiato questa programmazione per soddisfare una richiesta medio-alto di soggiorno in continua crescita – illustra Emmer Guerra, brand manager Going –. Mauritius sta sviluppando in maniera importante questo segmento con un riposizionamento dell’offerta più trasversale che siamo sicuri darà un forte impulso a questo mercato. Un modo innovativo per scoprire in maniera differente l’isola”.

Tra le strutture all’interno della brochure figurano anche il Le Palmiste a Troux au Biches e l’Aanari a Flic an Flac, due delle zone più interessanti e affascinanti dell’isola che permetteranno di vivere in pieno le tipicità del territorio.

Questa programmazione si va ad aggiungere al nuovo GoResort by Going lanciato dall’operatore all’inizio di maggio: il GoResort Riu Creole situato nella scenografica penisola di Le Morne.

“Sono investimenti che vanno nell’ottica di rafforzare la nostra posizione di mercato sull’isola – prosegue Emmer Guerra –. Nei primi sei mesi del 2019 siamo a +20% di fatturato per Mauritius vogliamo continuare su questa strada”.