La Giordania segna a gennaio 2020 una crescita del 33,4% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, con 8.000 arrivi dall’Italia. Cifre cifra che pongono saldamente l’Italia al primo posto come presenze in Europa e terzo al mondo dopo Stati Uniti e Arabia Saudita.

È un dato che, oltre a fissare l’Italia al vertice del turismo in Giordania, sancisce il cambiamento di target dei visitatori italiani del Regno Hashemita, con un fortissimo interesse da parte dei giovani come non si era mai registrato in passato.

Il dato di gennaio, come quello di alcuni mesi del 2019 solitamente considerati a priori di minor interesse per via del clima, sdogana in maniera netta la Giordania come meta apprezzata in ogni stagione.