Il tour operator marchigiano Giocamondo sfida il Covid e sbarca anche a Milano, aprendo una nuova sede per lanciare in maniera ancora più incisiva il nuovo catalogo “Giocamondo Study” per le vacanze studio 2021 con tante novità in arrivo, tra cui la scelta di una mèta di grande charme come Dubai negli Emirati Arabi e quella di Tel Aviv e Gerusalemme in Israele. Destinazioni individuate anche per l’alta percentuale di vaccinazioni Covid già effettuate sulla popolazione.

L’apertura della sede di Giocamondo a Milano va letta come un investimento coraggioso e decisamente in controtendenza, per il tour operator ai vertici nazionali del settore vacanze per ragazzi, in una fase in cui il comparto turistico è ancora duramente colpito dall’emergenza Covid e vive un ulteriore periodo di grande incertezza dopo un 2020 drammatico.

La decisione di Giocamondo di potenziare la propria presenza anche nel Nord Italia, ed in particolare a Milano, rappresenta la volontà di creare un importante trampolino di lancio per il nuovo catalogo a marchio “Giocamondo Study” che per questo 2021 si preannuncia ricco di novità importanti, tra cui l’inserimento di Dubai tra le nuove destinazioni, insieme a Tel Aviv e Gerusalemme in Israele.

“La nostra nuova sede di Milano – spiega il presidente del Gruppo, Stefano De Angelis – ci permette di sviluppare ulteriormente la nostra strategia di potenziamento dell’offerta sul territorio nazionale e internazionale, nonostante il momento molto difficile. E ci consentirà anche di coinvolgere in maniera diretta, con open day, incontri e consulenze personalizzate, tante famiglie e il mondo della scuola, con l’obiettivo di rendere ancora più incisiva la nostra proposta sul fronte delle vacanze studio. Quello appena trascorso è stato un anno da dimenticare, con il settore turistico che ha subito un fortissimo contraccolpo: nel 2020 si è praticamente fermato e per il 2021 c’è ancora molta incertezza. Ma noi vogliamo continuare a guardare avanti ed investire, con coraggio e tenacia”.