Gerusalemme, non solo storia e religione: ecco il lato family friendly

285

Famosa per la sua storia millenaria e per essere da secoli la capitale del turismo religioso, Gerusalemme ha dalla sua anche un lato decisamente family-friendly, con tante attività che la rendono una meta “must” anche per chi si muove con bambini al seguito.

Una prima imperdibile tappa è sicuramente il Gottesman Family Israel Aquarium, dedicato alla conservazione delle specie marine che vivono nelle acque israeliane dal Mediterraneo fino al Mar Rosso, passando per le acque dolci della Galilea. L’acquario ha aperto nell’estate del 2017 ed è diviso in 9 gallerie tematiche, molte delle quali offrono anche esperienze didattiche e attività interattive per bambini.

A poca distanza dall’acquario troviamo il Jerusalem Biblical Zoo, una struttura che si estende per ben 25 ettari e che ospita quasi 300 specie diverse, molte delle quali vengono menzionate nella bibbia. Il parco include anche un lago artificiale e una cascata, oltre che un centro per visitatori che ricorda l’arca di Noè. La particolarità di questo zoo (e anche uno dei suoi punti di forza) è che non ha gabbie: gli animali vivono in ampi spazi aperti separati dalle aree pubbliche da staccionate, fossati oppure pareti di vetro. C’è poi un’area dedicata al contatto diretto con gli animali, dove i bambini potranno accarezzare e nutrire capre, pecore, conigli e porcellini d’India.

Per restare a tema animali, non può mancare una visita al Jersualem Bird Observatory, una vera e propria oasi naturale nel cuore della città che ogni anno viene attraversata da migliaia di uccelli migratori (alcuni appartenenti a specie molto rare). L’osservatorio è una tappa obbligata per tutti i birdwatchers ed è aperto 24 ore al giorno. Offre visite guidate, birdwatching di gruppo oppure semplici passeggiate nella natura, il tutto a pochi passi dalla Knesset, il Parlamento israeliano. Un’altra indimenticabile esperienza nella natura per tutte le età la offre il Giardino Botanico, un parco interamente dedicato alla conservazione di specie a rischio che ospita al suo interno oltre 300 varietà di piante. Al suo interno lavorano diversi scienziati e ricercatori, i quali offrono anche tour guidati ed esperienze didattiche, adatte anche agli adulti.

I più avventurosi potranno anche cimentarsi nelle divertenti sfide offerte dal Jerusalem Ropes Course, un percorso fatto di liane, scale e carrucole pensato per aggiungere un pizzico di adrenalina al classico intrattenimento per bambini. E a fine giornata, tutti al Teddy Park, il parco dedicato allo storico sindaco della città Teddy Kollek che ospita una fontana musicale animata da 1.800 luci a led: uno spettacolo che saprà colpire anche i più grandi.