“Il PNRR è una grande opportunità anche per il settore turistico, soprattutto in un momento in cui l’esigenza di tutti è quella di alzare il livello di qualità del comparto”. Lo ha spiegato il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia intervenendo oggi a Riva del Garda all’inaugurazione della 46esima edizione Hospitality 2022, che si è aperta con la tavola rotonda “Il futuro dell’ospitalità: in un contesto di continuo cambiamento, quali scenari e strategie?” che ha visto la partecipazione anche di Giorgio Palmucci, Presidente di Enit, e dei vertici di Riva del Garda Fierecongressi, il Presidente Roberto Pellegrini e la Direttrice Generale Alessandra Albarelli.

“Il turismo è un settore molto competitivo – ha ricordato Garavaglia – e siamo stati abituati a dire che l’Italia è il Paese più bello del mondo ma, a consuntivo, siamo solo al sesto posto tra i Paesi più cercati fra quelli da visitare. Quindi è necessario non solo darci da fare ma anche fare di più.”

“Come Ministero – ha continuato il Ministro . abbiamo fatto tanto: abbiamo appena stanziato 2,4 miliardi di euro per il settore, ma il finanziamento è stato strutturato con tanta leva finanziaria per arrivare fino a quasi 7 miliardi di euro. Il grosso degli investimenti è destinato al rinnovamento delle strutture e al digitale, fattore quest’ultimo indispensabile per poter vendere bene il nostro prodotto in tutto il mondo”. Ricordando poi che “le infrastrutture non dipendono dal Ministero del Turismo, ma andranno comunque ad impattare anche su questo settore, come per esempio l’alta velocità”, Garavaglia ha poi evidenziato che oltre a questi finanziamenti sono stati stanziati 800 milioni di euro per la montagna e 500 milioni di euro per le fiere. E proprio in tema di finanziamenti al settore fieristico, Garavaglia ha ricordato come le Fiere e gli eventi rappresentino un motore di sviluppo per l’economia del nostro Paese, considerato che circa il 50% del nostro export è generato dalle Fiere.