Canyon mozzafiato ed inediti percorsi speleologici, miniere di zolfo in un fantastico trekking nel bosco, pareti naturali come palestre di arrampicata, pascoli montani vocati per il bike enduro, pietra viva da scalare in centri storici medioevali. È lo scenario “active & wild” offerto dalla regione “Best in travel 2020” di Lonely Planet, le Marche, che non a caso ha scelto Vincenzo Nibali quale testimonial di un’esperienza attiva a contatto diretto con la natura e con l’immersione nei paesaggi.

La Frasassi Experience è la proposta post-Covid dell’Unione Montana Esino-Frasassi, meta turistica in provincia di Ancona particolarmente idonea alla pratica di forme di turismo attivo “di prossimità”, che vanta un ambiente selvaggio tutelato dal Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi. Inedita anche la fruibilità di queste attività in modalità outdoor, grazie a voucher tematici messi a punto dagli operatori locali che consentono di scegliere ed acquistare singole proposte e personalizzare la propria esperienza.

L’idea nasce da un lungo lavoro di preparazione dei contesti e degli operatori turistici del territorio da parte dell’Unione Montana e si inserisce a pieno titolo nell’ambito del Grand Tour delle Marche, promosso da Tipicità ed ANCI Marche, con la partnership di Banca Mediolanum e Mediolanum Private Banking.

“Addentrarsi in tutta sicurezza nel complesso ipogeo di Frasassi, provare le sensazioni dei minatori a Cabernardi di Sassoferrato, camminare lungo le storiche vie dell’antica città romana di Sentinum illuminate soltanto dai bagliori lunari, ma anche percorrere in mountain bike le strade bianche dei monti del Parco. E ancora: fare una passeggiata lungo le suggestive “copertelle” di Serra San Quirico affascinati dalle evoluzioni degli “street boulders” sulle mura medioevali, esplorare il mondo della carta a Fabriano, rilassarsi in piscina nelle suadenti atmosfere di un relais chateaux di campagna assaporando il gusto deciso di un Verdicchio di Matelica prodotto a Cerreto d’Esi”. Così gli organizzatori descrivono alcune delle possibilità offerte da questo territorio ubicato nel cuore verde dell’Appennino marchigiano, che aspetta gli amanti delle attività all’aria aperta.