“Un incontro positivo, cordiale ed approfondito, teso a comprendere le articolate dinamiche di Filiera che governano la prima industria del paese”.

Enzo Carella, imprenditore e portavoce del Panel “La Filiera Integrata del Turismo”, commenta così l’incontro con il Ministro del Turismo Garavaglia. “È stata posta massima attenzione alla questione dei Sostegni alle Imprese ed ai Professionisti della Filiera finora rimasti esclusi, primo vero obiettivo dell’incontro – spiega Carella – Abbiamo ribadito la necessità di operare i ristori superando i codici Ateco di riferimento, con meccaniche temporali e di calcolo che possano contemplare gli ultimi 12 mesi nella loro interezza”.

La macchina per pianificare i prossimi importanti passaggi in agenda è già in moto: “Occorre realizzare un Decreto Salva Turismo, che vada a sanare tutte le questioni rimaste irrisolte ed armonizzare la miriade di provvedimenti che si sono sedimentati in questi ultimi mesi. Per pianificare una ripartenza condivisa delle nostre attività, avremo bisogno di regole semplici, chiare ed un orizzonte temporale di medio-lungo periodo – continua Carella – un’interlocuzione con le Istituzioni che procede nella direzione auspicata”.

Accolto, inoltre, con apprezzamento il modello di interazione con le Istituzioni proposto da “La Filiera Integrata del Turismo”, con un tavolo di confronto aperto alle migliori competenze del settore: “Il nostro approccio trasversale lungo l’intera Filiera va nella direzione auspicata anche dal nuovo Ministero.  Abbiamo aperto l’interlocuzione alle migliori competenze della nostra Industry e siamo già al lavoro per elaborare una sintesi progettuale che possa contenere spunti utili al Piano Next Generation EU; a breve presenteremo le nostre proposte progettuali concrete” – conclude Carella.