“Siamo leader in Europa nel settore crocieristico, e gli operatori attendono solo di uscire dal blocco imposto dal Covid con tutte le dovute cautele la loro ripartenza darebbe slancio alla nostra ripartenza”.

Con queste parole della presidente Ivana Jelinic, Fiavet si schiera a fianco delle crociere.

“I protocolli sviluppati dalle diverse compagnie – scrive l’associazione di categoria in una nota – sono severissimi, e scrupolosamente concordati con il MIT, si potrebbe quindi dare il via in una stagione che non partirebbe comunque nell’immediato, ma incrementerebbe, con le prenotazioni, i volumi delle agenzie di viaggio che stanno chiudendo luglio al -80% di fatturato, sempre che siano riuscite ad aprire. Bisogna pensare, infatti, che ci sono agenzie specializzate in crociere che hanno il loro principale sostegno da questo settore, altre integrate o partecipate dalle compagnie di crociera stessa che non possono più attendere”.

“Fiavet – continua la presidente – si augura che il Governo, quanto prima, dia la sua approvazione alla ripartenza del mondo crocieristico che tutti noi attendiamo per agosto, visto che si è giunti ad una intesa sulle regole da adottare”.