Dopo il cambio al vertice della Fiavet Campania-Basilicata, la federazione degli agenti di viaggi e turismo, con la nomina a presidente di Giuseppe Scanu, è stata affidata a Maurizio Maddaloni la delega ai rapporti con le istituzioni e alle relazioni esterne.

Maddaloni, imprenditore dell’incoming turistico internazionale e già presidente onorario nazionale della Fiavet e consigliere Enit, nonché dirigente di Confcommercio nazionale con numerosi incarichi di vertice nel settore sta lavorando, insieme al direttivo della Fiavet, con l’amministrazione regionale per la definizione in tempi brevi di un piano di rilancio e di marketing territoriale con al centro il ruolo attivo delle agenzie di viaggi e dei tour operator.

“La pandemia che ha completamente congelato il nostro settore con danni incalcolabili per tutti – ha affermato Maddaloni – è stata anche l’occasione per ripensare il ruolo delle agenzie di viaggi. Le nostre imprese – sottolinea il dirigente Fiavet – già da tempo non vendono solo il prodotto vacanze ma, con sforzi economici e formativi per il personale, si stanno trasformando in aziende smart collegate in tempo reale con gli enti di promozione per condividere non solo informazioni sui flussi e le tendenze del turismo, ma anche iniziative pubblico-private a sostegno dell’intera filiera”.

Nella squadra del presidente Scanu, che si occuperà innanzitutto del potenziamento della rete associativa e della delicata fase della ripartenza con l’annunciato ripristino dei voucher vacanze e dei nuovi decreti per i sostegni alle imprese del comparto, ci saranno il vicepresidente con delega all’incoming Gino Acampora, il vicepresidente Francesco Spinosa con delega all’outgoing e all’abusivismo e il vicepresidente con delega alla Basilicata, Michele Martulli. Completano la squadra i consiglieri Amuro; Aloschi; Bianco; Belfiore; Ciriello; D’Antonio; Polito e Mendone.