Federalberghi Napoli, Antonio Izzo confermato presidente

90

L’Assemblea di Federalberghi Napoli ha confermato all’unanimità Antonio Izzo Presidente degli albergatori napoletani. L’incarico ha la durata di tre anni.

“Nel primo triennio di presidenza abbiamo tracciato delle linee importanti e intrapreso numerose battaglie, spesso scontrandoci con Istituzioni poco attente alle problematiche del nostro comparto. Abbiamo sempre cercato il confronto ma, nonostante i numerosi incontri, i risultati sono stati poco soddisfacenti”, le parole di Izzo.

L’assemblea ha dato, così, un importante segnale di continuità al lavoro fatto, in particolare chiede attenzione su alcuni punti nodali per il miglioramento del turismo in città. “L’ imposta di soggiorno per le sue tariffe e soprattutto per il suo utilizzo è una ferita aperta. Gli albergatori chiedono concertazione mentre il Comune, in costante difficoltà economica, non riesce a rispettare le promesse fatte e gli accordi stipulati”, prosegue Izzo.

Ma il primo triennio è stato caratterizzato anche da un lungo confronto sulla lotta all’abusivismo, vera piaga della nostra città perché non lede solo gli interessi di chi lavora nel settore, ma anche le casse del comune e così dell’economia cittadina generale.

“Dopo anni finalmente è stato introdotto un codice identificativo per chiunque commercializzi strutture extralberghiere, speriamo che porti risultati positivi. Non bisogna, infatti, crogiolarsi dei buoni risultati degli ultimi anni – continua il presidente – perché paesi concorrenti (come quelli dell’area nordafricana) stanno riconquistando quote di mercato e la città non ha costruito ancora basi solide per valorizzare il suo immenso patrimonio paesaggistico e culturale. Con la Regione Campania abbiamo trovato modo di confrontarci, ma siamo in attesa da troppo tempo che l’Agenzia Regionale del Turismo inizi concretamente le sue attività. È una risorsa ad oggi ferma, ma dalle grandi potenzialità”.

Izzo spinge molto anche per il rilancio del Comitato dei giovani albergatori: “Sono la nostra forza e il nostro futuro, è fondamentale adeguarsi alle nuove tecnologie di vendita e di comunicazione, per questo all’interno di Federalberghi rinasce la sezione giovanile composta da ragazzi che hanno già maturato esperienza sul campo e, pian piano, potranno ricoprire ruoli apicali per prendere decisioni rilevanti”.

Già in cantiere il rilancio delle pagine social dell’associazione, in particolare Instagram per tenere aggiornati tutti, anche in tempo reale, delle numerose attività che l’associazione realizza.

“Ora non resta che rimboccarsi le maniche – conclude Izzo – e lavorare in attesa dell’ Universiade 2019 che rappresenta una vetrina straordinaria per la città. Si tratta di uno dei più importanti eventi mai realizzati a Napoli per questo dovrà lasciare qualcosa di concreto al territorio, sia in termini di strutture sia in termini di promozione”.