Evolution Travel ha deciso di attivare un portale dedicato al Trentino Alto Adige. L’idea nasce dall’amore di Martina Eccher, la responsabile del prodotto, per la sua terra e dalla volontà di creare un prodotto ampio e che consenta a tutti, sportivi e non, di conoscere il Trentino Alto Adige tutto l’anno.

Ecco alcune proposte selezionate da Evolution Travel.

Val di Pejo: piccola valle nascosta nell’Ortles-Cevedale, cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, Peio è circondata da alcune delle cime più elevate del Trentino: Cevedale (3764 m.), Palon de la Mare (3703 m.), Vioz (3644 m.) e San Matteo (3684 m.). Qui si può praticare lo sci su piste di diverso impegno mai troppo affollate, con campi scuola e maestri di sci specializzati per l’insegnamento ai bambini. A pochi minuti di strada si trovano le aree sciistiche di Marilleva-Folgarida ed in mezz’ora si può arrivare agli impianti del Passo del Tonale e del Presena. L’acqua delle Fonti di Peio è salutare e ricercata: lo stabilimento termale funziona anche d’inverno, per la cura di malattie respiratorie, circolatorie, reumatiche, dermatologiche e offre anche trattamenti.

Tonale: il Passo Tonale, al confine tra la Lombardia ed il Trentino, mette in comunicazione la alta Valle Camonica con la Val di Sole. È la scelta ideale per le vacanze invernali ed estive ai piedi del Ghiacciaio Presena (m. 3000) e offre la possibilità di sciare quasi tutto l’anno con i suoi 100 Km di piste servite da moderni e veloci impianti di risalita. Al Passo Tonale, (m. 1883) troviamo piste adatte sia ai principianti che agli esperti dello sci. E per i più esperti, le piste del Passo Tonale sono collegato con quelle di Ponte di Legno e quindi con quelle di Temù che scorrono in mezzo agli abeti.

Valsenales: Maso Corto, a 2.100 metri di altitudine, gode di una posizione privilegiata per praticare, sia in inverno sia in estate, le più svariate attività sportive offerte dalla Val Senales. Il piccolo centro è il punto ideale di partenza per ogni tipo di escursione e si trova circa 40 Km da Merano e 70 km circa da Bolzano. La stagione di sci non finisce mai nel paradiso della neve, nel luogo meta di tutte le nazionali di sci per la preparazione prima della lunga stagione della coppa del mondo. Perfettamente attrezzata, la stazione si presenta con impianti all’avanguardia per essere un ghiacciaio. L’altezza, 2100/3200 mt, permette il formarsi di un manto nevoso di prim’ordine e nelle giornate di sole un panorama ed un clima da sogno. Gli impianti si snodano per circa 40 km di piste straordinariamente lavorate e comodamente larghe, insieme a baite, rifugi “classici” e “caratteristici”.

Cavalese: situato a 1.000 m.s.l.m, è il centro amministrativo, culturale e storico della Val di Fiemme. SItuato a 1.000 m.s.l.m., gode di un’invidiabile vista sul maestoso Gruppo delle Pale, verso le catene del Latemar e del Lagorai, in uno scenario di insuperabile bellezza. Paradiso degli sciatori inserito nel circuito «Dolomiti Superski» offre impianti moderni e distese di piste perfettamente innevate, incastonate in uno scenario di incomparabile bellezza fra le più estese catene Dolomitiche. Qui si può vivere una vacanza per tutte le esigenze fra gli interminabili anelli da fondo, gli impianti sportivi innovativi in equilibrio armonico con le tradizioni ancora ben radicate in tutta la Valle.

Madonna di Campiglio è adagiata a 1.550 metri di quota nella bellissima conca tra il gruppo delle Dolomiti di Brenta e i ghiacciai dell’Adamello e della Presanella. È una delle più famose stazioni sciistiche italiane dell’arco alpino e la sua Ski Area vanta 57 impianti di risalita e si sviluppa lungo 150 km di piste con una capacità di oltre 31.000 persone all’ora, 50.000 mq di snowpark, 40 km per lo sci nordico e si pensa al collegamento con le piste di Pinzolo (essendo già attivo quello, sci ai piedi, con Folgarida e Marilleva).