Estate 2019, momondo: per oltre due terzi degli italiani vacanza è sinonimo di mare

273

Per le prossime vacanze estive gli italiani sognano il mare. A confermarlo, i dati della piattaforma digitale per la ricerca di voli e hotel momondo.it, secondo cui nel 2019 il 68% degli abitanti del Bel Paese opterà per una vacanza in una località marittima.

Con l’avvicinarsi della stagione estiva e per ispirare quanti sono ancora indecisi, momondo ha analizzato i propri dati e interrogato gli italiani su ciò che cercano quando si parla di viaggi, scoprendo così le mete più ambite e delineando trend di viaggio di quest’anno.

“Per scelta o necessità, agosto si conferma il momento più gettonato dagli italiani per partire. I nostri dati ci confermano che i più si concederanno 7 oppure 14 giorni lontano da casa, con il maggior numero delle partenze atteso per la settimana del 6 agosto. I nostri dati inerenti le ricerche di hotel mostrano come questa estate l’Emilia-Romagna si unisca alla Sicilia in testa alle preferenze dei viaggiatori tricolore, aggiudicandosi il titolo di regioni più rappresentate della top 10. Complice il mix unico di mare e attrazioni culturali, entrambe sono infatti in grado di soddisfare le esigenze di grandi e piccini”, dichiara Cristina Oliosi, spokesperson per momondo.it. “Grazie ai nostri dati sulle ricerche dei voli si può vedere come chi sceglierà mete a medio-lungo raggio, invece, quest’anno si orienterà alla scoperta di Stati Uniti, Asia e di mete dell’area mediterranea, come Ibiza, Barcellona e Mykonos”.

Per molti italiani “vacanza estiva” fa rima con “mare”. A confermarlo la classifica di momondo secondo cui ben 7 mete del Bel Paese tra le 10 preferite dagli italiani per la prossima estate sono affacciate sul mare. Sicilia ed Emilia-Romagna sono le regioni più gettonate dai connazionali per il break estivo, aggiudicandosi il titolo di regioni più rappresentate della top 10: Palermo (8°) e San Vito lo Capo (9°) da un lato, Rimini (3°) e Riccione (7°) dall’altro guidano la classifica.

New entry quest’anno sono Cagliari (2°) – che nel 2019 registra un vero boom di ricerche di hotel, ben +137% – Gallipoli (6°) e San Vito Lo Capo, anch’esse protagoniste di un notevole aumento di popolarità e cresciute rispettivamente del 53% e del 29%.

Che si ami o meno il mare, negli italiani rimane innata la voglia di visitare e scoprire nuove bellezze storico-culturali: secondo i dati di momondo il 58% prevede, infatti, di dedicarsi alla visita di una città durante il break estivo. A conferma del trend, la città eterna guida la classifica, seguita dalle affascinanti Firenze (4°) e Milano (5°).

Per gli italiani l’estate è per eccellenza il momento per concedersi un viaggio che li ricompensi delle fatiche di tutto l’anno, ma spesso il budget può diventare una voce critica della sua organizzazione. Infatti, il 54% degli italiani è disposto a risparmiare regolarmente durante l’anno per far fronte alle vacanze estive. Guardando ai prezzi degli hotel di quest’anno, Roma si conferma anche la destinazione più economica di questa speciale classifica, seguita dalla vivace Rimini e da Milano. Al contrario, la pugliese Gallipoli è quella più cara. Infatti, i viaggiatori che decideranno di divertirsi nei tanti locali della zona fino a tarda notte saranno quelli che spenderanno di più.

Da quanto emerge dai dati di momondo, anche gli italiani che sceglieranno di trascorrere le vacanze estive fuori dal Bel Paese non sapranno fare a meno del mare, optando quasi sempre (9 mete su 10) per località che permettono di coniugare visite culturali e vita da spiaggia. Tra le 10 preferite dai viaggiatori tricolore, ben la metà si trova in Europa (Ibiza – 4°, Barcellona – 5°, Londra – 6°, Mykonos – 7°, Lisbona – 9°).

Tra le destinazioni a lungo raggio, gli Stati Uniti rimangono anche quest’anno tra le mete preferite dagli italiani per l’estate con ben 3 destinazioni in classifica: l’intramontabile New York anche nel 2019 guida incontrastata la top 10, Los Angeles (2°) che rispetto allo scorso anno non solo ha visto una crescita percentuale delle ricerche del 21%, ma ha acquistato una posizione in classifica e Miami (8°). Anche l’Oriente non perde il proprio fascino agli occhi dei viaggiatori italiani, che prediligono le cosmopolite Bangkok e Tokyo, rispettivamente al terzo e decimo posto.

I dati relativi alle mete emergenti a livello globale che attirano gli italiani – ovvero quelle che hanno registrato il maggior aumento di ricerche anno su anno – confermano l’interesse per viaggi alla scoperta di nuove destinazioni e culture: la capitale della Colombia Bogotà apre la classifica (+180%), seguita da Malè (2° – +178%) e dalla brasiliana San Paolo (3° – +112%).

Lontano da casa gli italiani non hanno dubbi: pur di staccare dalla solita routine e godersi al massimo il viaggio, pranzi e cene fuori sono d’obbligo, tanto da rappresentare la voce maggiore di spesa per quasi la metà degli intervistati (49%), seguiti a distanza da attività culturali: solo il 38% dedica la maggior parte del proprio budget a questa voce.

Anche in termini di soggiorno ci sono pochi dubbi: oltre due terzi dei viaggiatori del Bel Paese (69%) sceglie di pernottare in hotel. La scelta deve però soddisfare alcuni requisiti fondamentali, ovvero la colazione inclusa nel prezzo (indispensabile per un altrettanto 69%), la possibilità di accedere gratuitamente alla rete Wi-Fi (53%) e poter godere di servizi che li aiutino a coccolarsi, capaci di apportare un valore aggiunto al soggiorno (49%), come SPA, piscina e ristoranti di alto livello.