Emirates sta rafforzando la partnership in codeshare con South African Airways (SAA). La collaborazione aprirà nuove destinazioni sia per Emirates che per i clienti SAA.

In attesa dell’approvazione governativa, SAA ed Emirates hanno siglato un rafforzamento della loro partnership commerciale che vedrà crescere la relazione tra i due vettori e rafforzerà il loro già riuscito accordo di codeshare firmato nel 1997.

“Questo accordo segna un significativo passo in avanti nell’esecuzione della nostra strategia e nella trasformazione del nostro business. Ci consentirà di esplorare e sfruttare le sinergie tra noi in una relazione molto più avanzata di reciproco vantaggio. La nostra rete di collegamenti e quella di Emirates si completano a vicenda. L’espansione della nostra partnership rafforzerà ulteriormente le aree chiave ed implementerà il nostro piano di turnaround “, afferma il CEO di South African Airways Vuyani Jarana.

“La nostra è una partnership fondata su rapporti decennali e l’imminente espansione del nostro accordo di codeshare è uno sviluppo entusiasmante e una significativa pietra miliare della nostra storia in Sud Africa”, ha affermato Tim Clark, Presidente di Emirates Airline.

Dall’inizio di quest’anno, sono stati circa 90.000 i passeggeri che hanno viaggiato grazie all’accordo di codeshare tra Emirates e SAA. Le prime operazioni di Emirates in Sud Africa risalgono al 1995 con voli tra Dubai e Johannesburg. La relazione tra SAA ed Emirates dura da oltre 20 anni, dal giugno 1997, con la firma del primo accordo in codeshare, in base al quale il codice SAA ha iniziato ad apparire sui voli operati da Emirates a Dubai.

SAA è in grado di offrire ai propri clienti posti su uno degli otto voli giornalieri operati da Emirates tra Sud Africa e Dubai (quattro voli giornalieri da Johannesburg di cui uno è eseguito dal suo iconico A380 e tre voli giornalieri da Cape Town e un volo giornaliero da Durban).

Il rafforzato accordo di codeshare sarà esteso e perpetrato attraverso le reti di entrambi i vettori.

Le due compagnie aeree lavoreranno per portare più sinergie nei rispettivi network, nei servizi cargo e programmi di volo per consentire una connettività senza problemi e migliorare la gestione dei flussi di passeggeri. La connettività sarà migliorata adeguando i tempi di connessione attraverso Johannesburg, con particolare attenzione ai mercati popolari regionali.

Sono inclusi nel nuovo accordo i piani per migliorare i programmi frequent flyer, Emirates Skywards e Voyager di SAA. Emirates è diventata una compagnia aerea partner della Voyager nel 2000, il che significa che i membri Voyager sono in grado di guadagnare e riscattare miglia su voli operati da Emirates; e allo stesso modo, i membri di Skywards sono in grado di guadagnare e riscattare miglia su voli operati da SAA.