Il 1° ottobre partirà la seconda edizione del Roadshow di Dubai Tourism interamente dedicato all’offerta dell’Emirato con la presenza di 20 espositori, tra cui Expo 2020.

Ogni tappa del Roadshow prevede un momento di incontro tra gli operatori dell’industria turistica italiana con hotel, DMC e attrazioni, oltre che con l’Ente del Turismo, Emirates, FlyDubai e Expo 2020. Le location d’eccezione scelte sono il nuovissimo Sheraton Milan San Siro a Milano, il prestigioso Sheraton Parco de’ Medici a Roma e la suggestiva Villa Diamante a Napoli, città strategica grazie al nuovo volo diretto di FlyDubai.

Tra gli espositori presenti tantissimi hotel come Emaar Hospitality Group, JA Resorts & Hotels, Jumeirah Group, Rove Hotels, Rotana, Five Hotels, Starwood & Marriott, Zabeel House e Mina Seyahi Complex. Presenti anche tante Destination Management Companies come Adonis Tourism, Arabian Adventures, Gulf Circle Tours, Malatacca Travel & Experiences, Orient Tours, Sharaf Tours e Magic Arabia. Parteciperà anche il complesso di parchi a tema Dubai Parks & Resorts.

Confermata anche la partecipazione di Expo 2020, che avrà un ruolo chiave nell’evoluzione turistica dell’Emirato prima durante e dopo l’Esposizione Universale, il cui tema sarà Connecting Minds, Creating the Future. A fianco a Expo 2020 ci sarà anche la speciale presenza di Padiglione Italia.

Obiettivo strategico del Roadshow è promuovere la conoscenza vera e approfondita della destinazione attraverso l’incontro tra i maggiori player di Dubai e il comparto turistico italiano.

L’ufficio italiano di Dubai Tourism è molto attivo sul mercato: il Roadshow rappresenta un ulteriore completamento delle numerose attività di promozione realizzate dall’Ente tra cui numerosi co-marketing con i key player del settore turistico italiano e delle attività di training in tutto il 2019 che si affiancano al Dubai Expert, l’innovativo programma di formazione on-line per agenzie di viaggio.