“L’approvazione del decreto legge ministeri riporta il turismo nella naturale collocazione del ministero per i beni e le attività culturali e restituisce piena dignità a un settore cruciale per la crescita sostenibile del Paese”, dice il ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini.

“La valorizzazione del patrimonio culturale italiano e la promozione turistica nazionale e internazionale dei nostri territori tornano così a integrarsi in una visione complessiva capace di contribuire a uno sviluppo armonioso della comunità”, conclude il ministro.