(adp) Nuovo passo avanti dell’Italia nella riapertura progressiva e in sicurezza ai turisti stranieri. Nella giornata di oggi il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato un’ordinanza che prevede la possibilità di ingresso di persone provenienti dai Paesi dell’Unione Europea e dell’area Shengen, oltre che da Gran Bretagna e Israele, con tampone negativo. Non sarà quindi più necessario sottoporsi alla mini quarantena. Prorogate invece le misure restrittive relative al Brasile.

Voli Covid tested
Con un’altra ordinanza sono stati rafforzati i voli Covid tested, con l’estensione della sperimentazione agli aeroporti di Venezia e Napoli, oltre a Milano e Roma e ampliando i Paesi di provenienza a Canada, Giappone, Emirati Arabi Uniti, oltre agli Stati Uniti. Le ordinanze entreranno in vigore da domenica 16 maggio.
“Finora – ha commentato su facebook il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio – con i voli covid free non si poteva venire in Italia per turismo dai Paesi extra Ue. Adesso riapriamo a questa opportunità, che consente spostamenti in sicurezza senza la quarantena. Questi sono risultati concreti, che dobbiamo però continuare ad accompagnare con la massima attenzione per evitare l’aumento dei contagi. Con impegno lavoriamo per portare l’Italia fuori dalla crisi e salvare la stagione turistica”.

Green pass
Il Cts valuterà la proroga della validità del green pass covid, che attualmente – secondo l’indicazione europea – è prevista fino a sei mesi