Federterme chiede al Governo di valutare, con tutte le tutele necessarie, l’immediata riapertura dei voli con la Cina.

“La chiusura dello spazio aereo, decisione sproporzionata visto che nessun altro Paese europeo ha compiuto una scelta analoga, potrebbe avere serie conseguenze e rischia di danneggiare i rapporti con la Cina. Inoltre, non tutela gli italiani dal rischio contagio considerato che i viaggiatori dalla Cina atterrano regolarmente in tutti i paesi europei e possono quindi raggiungere l’Italia in ogni caso. Con il corretto utilizzo dei sistemi di monitoraggio adottati è sicuramente possibile ridurre drasticamente i rischi e quindi evitare di incrinare i rapporti Cina-Italia”, così Massimo Caputi, presidente di Federterme Confindustria.