Hertz lancia il programma “Hertz per gli Eroi”, dedicato a chi combatte l’emergenza Coronavirus, alle categorie impegnate in prima linea: Operatori sanitari, Protezione Civile, Volontari e Forze dell’Ordine.

“Hertz per gli Eroi” – con le sue tariffe speciali per auto e furgoni – garantisce il massimo della flessibilità per noleggi mensili, ma anche di una sola settimana o pochi giorni. Comprende, inoltre, una percorrenza chilometrica a partire da 100 km al giorno, la gratuità del guidatore aggiuntivo e il servizio Delivery & Collection, che prevede consegna e riconsegna del veicolo presso un indirizzo alternativo diverso dall’agenzia Hertz. Il programma sarà valido fino al 30 giugno 2020.

“Gli Eroi – spiega Hertz – dovranno richiedere l’attivazione della tariffa speciale su hertz.it/eroi e presentare al momento del noleggio il proprio tesserino di riconoscimento, oltre ad una carta di debito o di credito personale, come già previsto dalle condizioni generali Hertz. Sarà possibile scegliere un’auto o un furgone all’interno di un’ampia gamma di modelli per ogni necessità di mobilità, presso una delle agenzie operative su tutto il territorio nazionale”.

Hertz ha attivato procedure straordinarie di igienizzazione dei veicoli in aggiunta ai consueti lavaggi interni ed esterni, oltre alla distribuzione gratuita di gel disinfettante per le mani e set di salviettine disinfettanti, per rendere maggiormente serena l’esperienza di noleggio e rassicurare gli Ospiti.

Massimiliano Archiapatti – Amministratore Delegato e Direttore Generale di Hertz Italia ha commentato: ”In questo momento estremamente difficile per il nostro Paese e per il mondo intero, la nostra azienda scende in campo per contribuire alla necessità di mobilità straordinaria e supportare gli Eroi di oggi, impegnati a fronteggiare questa emergenza sanitaria. È il nostro modo per dire ‘Grazie Eroi!’. Tenendo conto della continua evoluzione della diffusione, abbiamo pensato ad una formula che prediligesse la flessibilità del servizio.Da parte nostra continuiamo ad attenerci alle indicazioni delle autorità competenti, ricordandole agli Ospiti e ad adottare tutte le precauzioni per rendere sicura l’attività dei nostri operatori sul territorio”.