Il nostro modo di comunicare, si sa, è stato fortemente influenzato dall’uso dei social, ed il settore turistico, già di per sé dinamico e dipendente dalle opinioni delle persone, non poteva non risentire – anche con prepotenza- di questo fenomeno.

Com’è cambiato il comportamento dei turisti (e lo stesso scopo del viaggio), in relazione all’avvento e influenza dei social media? E di conseguenza: com’è cambiata la comunicazione degli operatori turistici?

Scopriamolo insieme, attraverso una serie di brevi, seppur profonde riflessioni, specchio della contemporaneità sociale.

Turismo e social: come sono cambiati i turisti
Non sono più necessari intermediari né pacchetti vacanza preconfezionati. Gli utenti sono sempre più indipendenti e capaci di creare e condividere contenuti, di scambiarsi recensioni e informazioni e, soprattutto, di informarsi e di selezionare online la struttura che risponda alle proprie esigenze. Gli utenti sono gli unici protagonisti, creatori del proprio viaggio su misura: ricercano, trovano e organizzano la vacanza.

Quali sono i fattori che influenzano la meta del viaggio?

 Di seguito alcuni spunti di riflessione:

  • Impatto dei Social Media e degli Influencer: Gli influencer giocano un ruolo sempre più importante nella scelta della destinazione di viaggio. I turisti cercano ispirazione e consigli consultando il profilo social dei loro beniamini, capaci di influenzare le decisioni di viaggio degli utenti in base a ciò che è considerato più o meno ‘instagrammabile’.
  • Cambiamento nelle Motivazioni di Viaggio: ne consegue che la scelta finale della destinazione sembra attualmente correlarsi più alla popolarità social che alla notorietà storica-culturale del posto. Più il luogo possiede scorci e contenuti fotografici instagrammabili, più la meta sembra divenire appetibile dai viaggiatori moderni.
  • Turismo “Mordi e Fuggi” e Velocità dell’Informazione: Il turismo fugace è sempre più popolare in un mondo frenetico. Le persone si affidano ai social media per informazioni rapide e opinioni di influencer che hanno già vissuto determinate esperienze di viaggio. La velocità con cui le informazioni sono circolano e sono condivise sui social media, influenza notevolmente le decisioni di viaggio.

Turismo e social: l’influenza sui proprietari di strutture ricettive e turistiche
Se le abitudini dei turisti sono cambiate con l’evoluzione dei social media, ne consegue – chiaramente! – che anche l’offerta turistica debba adattare le proprie strategie comunicative per soddisfare le nuove esigenze dei viaggiatori.

Come contribuiscono i social alla visibilità della struttura? 5 aspetti da considerare

  • Presenza Attiva: Gli operatori turistici devono essere attivi sui social network per connettersi con i potenziali ospiti. La partecipazione attiva, la condivisione di opinioni e l’ascolto delle esigenze dei clienti sono fondamentali per sfruttare appieno il potenziale dei social media.
  • Notorietà della Struttura: I social consentono di presentare la struttura attraverso contenuti visivi come foto e video, comunicando in modo chiaro chi sei e cosa offri. Una presentazione onesta e accurata dei servizi aiuta a giustificare i costi e contribuisce a recensioni positive, permettendo agli ospiti di crearsi aspettative realistiche. La trasparenza sui benefici offerti, oltre ai servizi, è cruciale.
  • Interazione con gli Ospiti: Mantenere una connessione con gli ospiti sui social media è essenziale. La ricondivisione delle loro esperienze e foto contribuisce a coinvolgerli e dar loro visibilità.
  • Acquisizione di Nuovi Clienti: Gli operatori possono sfruttare annunci mirati su social media per attirare nuovi clienti, approfittando della vasta presenza di utenti per strategie di marketing mirato.
  • Ottieni Riconoscimenti: Una solida presenza sui social può portare a riconoscimenti nel settore, migliorando la visibilità della struttura e contribuendo a recensioni positive.

Turismo esperienziale: un nuovo modo di viaggiare
Un mood di viaggio in continua crescita è quello del turismo esperienziale, incentrato sull’esperienza e l’interazione con il luogo visitato, con l’obiettivo di vivere emozioni indimenticabili. Ed è qui che si fondono le due tendenze apparentemente contrapposte della nostra società: vivere qualcosa di ‘diverso’, ma allo stesso tempo che sia ‘condivisibile’ sui canali social.

Autenticità e tradizioni, moda e tendenze: questi i valori adottati da Grandenapoli.it, progetto che nasce dal desiderio di valorizzare l’immagine della città, oltre ai soliti stereotipi, divulgando news e curiosità della propria terra. Visite guidate, concerti, appuntamenti teatrali, aperitivi molto altro, un panorama culturale di ampio respiro per avere “Napoli sempre in tasca”.

In conclusione
Comprendere le dinamiche emergenti nel settore turistico considerando l’impatto dei social media e degli influencer sulle scelte di viaggio, sposare nuove strategie di comunicazione del marketing turistico e (non per ultimo!) affidarsi a esperti del settore, è fondamentale per una strategia di business vincente. Provare per credere!