Il nuovo La Caravelle Resort di Guadalupa, Club Med La Caravelle riapre le sue porte a dicembre 2019 in una veste completamente rinnovata e sempre fedele alla sua identità, proponendosi ancora una volta come punto di riferimento per le vacanze ricercate nell’isola più bella e selvaggia delle Antille Francesi.

Isola vulcanica coperta da una vegetazione tropicale fittissima, Guadalupa offre paesaggi tra i più sorprendenti dei Caraibi: in una sola isola passi da spiagge di sabbia nera (a Trois-Rivières) e spiagge di sabbia dorata (a Grande-Anse), baie adorate dai kitesurfer e poi lagune paradiso di chi fa immersioni prima di piantagioni di caffè, distillerie di rhum, mercati coloratissimi come quelli di Point-à-Pitre. Tutto questo e tanto altro si può scoprire partendo da La Caravelle, con escursioni per tutti. Tra le imperdibili sicuramente la spedizione in catamarano nella Baie des Saintes, considerata una delle più belle baie del mondo. Salire in cima al vulcano de La Soufrière è invece una di quelle avventure per famiglie che non si dimenticano.

Club Med La Caravelle è ora un resort ipercontemporaneo con spazi e servizi pensati per la vacanza perfetta in famiglia o in coppia da trascorrere rilassandosi in uno scenario tropicale incontaminato, sperimentando nuovi e avvincenti sport, provando i trattamenti di una Spa sognante e assaggiando la miglior cucina locale.

Inaugurato nel 1969, con il restyling e un investimento di 40 milioni di euro, a 50 anni dalla sua apertura La Caravelle cambia volto: aumentate e completamente ridisegnate le camere, c’è una nuova Spa, ristoranti raffinati, più spazi per bambini e per lo sport, un’Oasi Zen dedicata solo agli adulti.

Il progetto è stato affidato all’architetto Philippe Cervantes dello studio A+ che ha ripensato La Caravelle ispirandosi all’architettura creola, mentre gli interni sono stati curati da Michael Malapert, professionista che ha cominciato la sua carriera con Philippe Starck molto apprezzato nel mondo per il suo stile studiato per massimizzare i momenti di condivisione in bar, ristoranti, alberghi. Malapert ha ridisegnato La Caravelle ispirandosi alle foreste tropicali, alle spiagge bianche, all’eccezionale biodiversità di Guadalupa. Il verde che ricorda gli alberi, il blu le lagune e il giallo come omaggio ai tessuti di madras ora sono i colori dominanti del resort, e il colibrì, simbolo di libertà e natura, né è il leit motiv. Il risultato sono spazi pieni di colore che evocano allegria e relax, amplificati dalla luce nei living aperti così come nelle camere circondate da ampie vetrate per non perdersi nemmeno un istante la bellezza che c’è fuori. Natura richiamata anche dagli arredi e le finiture realizzati con materiali grezzi come il legno trasportato dal mare, la roccia vulcanica che omaggia La Soufrière di Guadalupa, le conchiglie e l’artigianato creolo.

La struttura ha visto un significativo aumento del numero di camere (130 in più per un totale di 388 camere). Tutte completamente rinnovate, ora si può scegliere tra categoria Club, Deluxe e Suite. Le 76 nuove camere Club godono di vista mare e sono attrezzate con un divano letto in grado di accogliere bambini fino a 12 anni. Sono pensate per le famiglie anche le 12 nuove suite composte da due camere (una per i genitori e l’altra per i bambini), ciascuna con il proprio bagno. Nell’Oasi Zen, area dedicata solo agli adulti, si può poi optare tra 30 nuove camere Deluxe con angolo soggiorno con vista mare o giardino e 12 nuove suite che sono invece composte da camera con soggiorno separato e un bagno con una vasca affacciata su grandi vetrate per godersi il mare.

Ampie, luminose, le camere di La Caravelle sono esattamente quel posto in cui chiunque vorrebbe rilassarsi dopo una giornata al mare. Linee sobrie, colori armoniosi come l’azzurro che fa il paio con motivi caraibici che ricoprono le pareti e i tessuti, offrono ogni comfort a misura di viaggiatore moderno: per esempio Wi-Fi, tè e caffè a disposizione, asse e ferro da stiro, babywelcome kit per chi viaggia con i piccolissimi.

Club Med da sempre riserva attenzioni speciali alle famiglie. A La Caravalle i bambini di ogni età vengono accolti in sale tematiche e aree giochi esterne a seconda dell’età, oltre che in una zona dedicata ai giochi acquatici dove possono trascorrere momenti speciali con i genitori. Dall’estate 2019 c’è il Baby Club per bambini dai 4 ai 24 mesi: una sala climatizzata decorata con arredi morbidi e soffitti fatti di nuvole dove li intratterrà personale esperto (con supplemento). Per i bambini dai 2 ai 3 anni c’è invece il Petit Club (con supplemento): uno spazio decorato come una foresta tropicale dove divertirsi con giochi e materiali che richiamano la natura selvaggia di Guadalupa. Dai 4 ai 10 anni c’è poi il Mini Club: uno spazio con soffitti blu e tavolini color corallo ispirati alla vita sottomarina e un’area gioco esterna con nave pirata. Dagli 11 ai 17 anni c’è infine uno Junior Club, che offre uno spazio riparato per giocare ma vicino ai campi multi-sport e mini-football.