Innovazione, eco-sostenibilità, wellness: ecco i tre cardini sui quali punta la ricettività centroamericana per gli anni a venire. Nuovi hotel e resort per soddisfare la domanda turistica in crescita verso il Centroamerica e la Repubblica Dominicana, con una particolare attenzione alle nuove tendenze, sempre di più legate alla salvaguardia dell’ambiente e al benessere ma senza perdere di vista l’aspetto hi-tech. Dagli eco resort che combinano l’ambiente naturale con il cibo sano e un’esperienza indimenticabile, agli hotel innovativi dal punto di vista tecnologico, ecco di seguito, paese per paese, le strutture appena aperte e quelle di prossima inaugurazione.

Belize. Leonardo Di Caprio, Premio Oscar e da sempre attento alle tematiche ambientali e ai cambiamenti climatici, è impegnato nella costruzione di un eco-resort a Cayo Blackadore, che diventerà un paradiso di sostenibilità e la cui apertura è prevista nel 2020. L’investimento si è concentrato sullo sviluppo di un resort di 36 bungalow e 36 ville, dotato di pannelli solari e illuminazione in base al ritmo circadiano, e offre un equilibrio tra attività e relax in base allo spazio. Sorprendentemente come mai prima d’ora, il resort includerà anche una stazione di ricerca focalizzata sui cambiamenti climatici nel tentativo di essere “il primo vero sviluppo di isola ricostituente al mondo”. Ma le novità in Belize non riguardano soltanto il suo bel mare e le lunghe spiagge, ma anche l’interno. Il Mariposa Jungle Lodge, a San Antonio, è diventato il primo resort vegano del Belize. Circondato da vegetazione e fauna selvatica, il resort è un luogo ideale progettato per offrire agli ospiti un soggiorno originale e un’esperienza all’insegna del benessere dei visitatori. Nei dintorni del lodge, è possibile scoprire grotte nascoste, cascate e altri luoghi che creano un ambiente ideale per attività in sintonia con la natura.

Guatemala. Di recente aperto, il Bolontiku Boutique & Spa si trova sulle rive del fiume Petén Itza, punto di riferimento nel paese. È uno degli hotel più caratteristici della regione perché combina l’eredità Maya del Centroamerica con il modern luxury odierno. Il clima tropicale, il cielo limpido e stellato, la possibilità di vivere la natura in prima persona, tra folte foreste dove vivono indisturbati tucani e scimmie o provare il Temazcal, un bagno di vapore utilizzato già dagli antichi maya, rendono l’hotel una location molto affascinante. Di fresca inaugurazione anche l’Oceana Resort + Conventions, nel villaggio di El Conacaste, Iztapa, vicino a Monterrico, una località da sogno che consente di osservare il mare e i vulcani allo stesso tempo. L’hotel di 200 camere si dirige sia al turismo leisure sia al settore degli affari. Dispone di piscine, terrazze, spiagge di sabbia bianca e vulcanica, Spa, palestra e strutture ricreative per il giorno e la notte. Particolarmente curata la gastronomia, con ristoranti di specialità, gastronomia locale e uno snack bar.

Honduras. Lo scorso agosto, Kipton Hotels & Restaurants ha annunciato la costruzione di un nuovo hotel sull’isola di Roatan. Si tratta di un resort boutique, il terzo della catena ai Caraibi, e assomiglierà al Grand Roatan Resort già esistente. Questa lussuosa struttura avrà un totale di 126 camere, una terrazza panoramica, un bar con piscina e vetro frontale, ristoranti specializzati, strutture per sport acquatici e diversi spazi per organizzare riunioni ed eventi, in breve una piccola città trasformata in un complesso alberghiero.
San Pedro Sula ospiterà l’hotel Aloft San Pedro Sula a nove piani della catena alberghiera Marriot. Si prevede un investimento privato di oltre quattro milioni di dollari per la sua realizzazione. L’inaugurazione è prevista per il 2020, e avrà un totale di 120 camere, due torri, un’area commerciale, ampi saloni.

El Salvador. Puro Surf Hotel + Performance Academy, come indica il nome, non è solo un hotel che orbita nel mondo del surf, ma anche da scuola per chi vuole imparare a surfare sulle onde. El Salvador ha vinto il premio dell’iniziativa più originale con l’apertura di questo hotel così caratteristico e attraente per gli amanti del surf. L’hotel è il risultato del posizionamento del paese come “Surf City”, per la promozione e l’espansione del turismo in Centroamerica, un progetto che ha attirato l’attenzione di diversi paesi in quanto mira anche a sviluppare prodotti turistici specializzati come il turismo medico, itinerari alla scoperta del caffè e le crociere. L’hotel è situato nella zona costiera di El Zonte, nel dipartimento di La Libertad. Molto ben integrato nella natura, dispone di un ottimo ristorante, 6 diversi tipi di camere e strutture. La sua filosofia di turismo sostenibile, l’eccellente design, la gastronomia curata e le sue attività acquatiche e relax, rendono questo boutique hotel speciale e di grande attrazione.

Nicaragua. L’hotel Gran Victoria, la cui costruzione è iniziata nel 2018, è il primo 4 stelle in stile coloniale aperto a Rivas, cittadina che si trova nell’istmo che separa l’Oceano Pacifico con il Lago Nicaragua, vicina a San Juan del Sur. Si trova in una bella zona della città, ubicato in un antico edificio storico che fa parte del patrimonio storico e culturale della zona, restaurato con attenzione nei minimi dettagli. La struttura è un riuscito mix tra la bellezza esotica dei dintorni con lo stile coloniale, e conserva, tra l’altro, la facciata originale dell’edificio storico. L’inaugurazione del nuovo hotel con 24 camere climatizzate è prevista per le date di fine 2019. Appena inaugurato il Double Tree Hilton: 6 piani e 147 camere per questo nuovo hotel che si trova nell’esclusiva area di Villa Fontana, a Managua. Ogni camera è colorata e decorata in colori naturali ispirati alla natura che circonda la zona, dai laghi alle lagune, dalle montagne ai vulcani. Di proprietà del Grupo Amano Internacional SA, l’hotel della capitale, si prefigge di attrarre turisti che cercano relax e quiete. Facile accesso a centri commerciali e attrattive della città.

Costa Rica. La Costa Rica non è da meno in quanto a nuove aperture di hotel. Tra le novità, Hyatt Hotels apre nel 2021 la sua terza proprietà in Costa Rica, precisamente nella provincia di Heredia, che ospiterà l’hotel Hyatt Place San José Cariari con 120 camere. Sarà situato vicino al nuovo centro congressi della Costa Rica e all’aeroporto internazionale Juan Santamaria. Le connessioni e l’accessibilità sono state considerate fattori chiave per la creazione di questo complesso, al fine di facilitare il turismo MICE. Il 2021 vedrà anche l’apertura del Six Senses Papagayo, il primo hotel del gruppo Six Senses Resorts & Spa in Centroamerica. Il complesso sorgerà nel punto più alto della penisola di Papagayo, che offre una vista mozzafiato sull’arcipelago di Guanacaste e sulle sue spiagge. Con 41 ville con piscina, Spa, centro fitness e tante attività, l’hotel offrirà un soggiorno benessere esclusivo per gli ospiti che cercano sintonia con l’ambiente. E non manca l’attenzione per l’ambiente, perché l’hotel avrà uno spazio dedicato a una fattoria ecologica per la coltivazione di frutta, verdura ed erbe che possono essere utilizzate come spezie per cucinare o per trattamenti benessere.

Panama. Ancora pochi giorni e sarà inaugurato nel Golfo di Chiriquí, l’hotel Islas Secas. Si tratta di un arcipelago di proprietà privata con un resort immerso nella folta vegetazione e con splendida vista sul mare, che può ospitare fino a 18 persone. Il suo ambiente si distingue per l’abbondante vita marina tra le sue acque; squali balena, delfini tursiopi, mante giganti frequentano le acque dell’arcipelago che dista una trentina di chilometri dalla civiltà. Islas Secas sarà un hotel sostenibile: utilizzerà l’energia solare, riciclerà gli alimenti di scarto e i rifiuti e utilizzerà le acque reflue per l’irrigazione.

Repubblica Dominicana. L’ultimo nato nell’hôtellerie della Repubblica Dominicana porta la firma di Hilton. L’ala dedicata esclusivamente a un pubblico adulto dell’Hilton La Romana, con 356 camere e suites dal design contemporaneo, è stata aperta nel mese di agosto, ma a dicembre, aprirà anche l’area riservata alle famiglie, che conta su ben 412 camere e suites. Il complesso dispone di 5 ristoranti, 5 bar e una caffetteria aperta 24 ore al giorno. I grandi saloni, le piscine, il casinò, la palestra e una attrezzata Spa rendono questo hotel un punto di riferimento del lusso nel paese. Prosegue l’impegno della Repubblica Dominicana verso la sostenibilità ambientale con il Club Med Michès Playa Esmeralda, appena inaugurato, un “resort ecologico” e anche il più grande investimento nei Caraibi degli ultimi decenni.