Tre giorni, l’opportunità di incontrare fino a 80 buyer europei e otto tappe ‘in tournee’ attraverso le destinazioni più iconiche della nostra penisola: nasce Italy at Hand – Live Tour 2022, spin-off di Italy at Hand – The Event, un progetto co-organizzato da Convention Bureau Italia ed ENIT per rilanciare l’Italia come destinazione MICE top-tier verso i principali mercati europei di riferimento.
Si tratta di una serie di eventi che si terranno tra il 2022 e inizio 2023 pensati per esaltare la line-up da urlo di destinazioni e di attività che l’Italia può mettere a disposizione per gli operatori MICE internazionali e contestualmente per celebrare la libertà di tornare a viaggiare, evocando un immaginario ‘Rock’, legato alle grandi tournée musicali di quelle band e cantanti che tanto ci sono mancati in questi ultimi due anni.
Durante le varie tappe del Tour attraverso l’Italia, le destinazioni stesse saranno il palco d’eccezione su cui gli operatori del MICE Made in Italy si esibiranno nella loro migliore performance -utilizzando come strumento un programma equilibrato tra site inspection ed esperienze – verso un pubblico composto da buyer europei selezionati e interessati all’Italia come Destinazione MICE per i loro eventi.
La ‘scaletta’ di ogni tappa si baserà su quella dei ben noti Fam Trip, ma con due fondamentali novità. La prima è che per ogni destinazione che ospiterà una delle 8 tappe del Tour, le possibilità di promozione non si esauriranno con il singolo evento: ogni tappa infatti prevedrà un workshop half-day, il B2B Destinations Backstage, in cui tutte le destinazioni che avranno aderito al progetto, potranno incontrare i buyer presenti agli altri 7 appuntamenti.
L’altra novità consiste in una campagna continuata di comunicazione –sotto i brand congiunti di CBItalia, ENIT e Italy at Hand- che si svolgerà tramite attività che ne garantiranno visibilità sui canali media tradizionali e social dall’inizio alla fine del progetto.
“Italy at Hand – Live Tour 2022 è uno dei passi verso il processo di evoluzione e di espansione di Italy at Hand, che dopo tre edizioni di consolidamento mira a diventare l’evento B2B di riferimento del MICE italiano” – commenta Tobia Salvadori, Direttore Convention Bureau Italia. “La tanto attesa ripartenza è effettivamente in atto e questo progetto nasce proprio per rispondere a quel bisogno fisiologico e improvviso della domanda internazionale che, dopo oltre due anni di stop, non vede l’ora di aggiornarsi sulle novità dell’Italia del MICE: ovviamente in stile prettamente esperienziale, “at hand”, appunto, da sempre il tratto distintivo di Italy at Hand”.
“La narrativa legata al MICE è articolata e necessita di momenti di confronto specifico. Il valore dell’Italia passa anche attraverso caratteristiche duttili delle destinazioni. Sicuramente il contorno storico-artistico, naturalistico, enogastronomico e demo-etnoantropologico permettono di rendere l’esperienza MICE italiana unica” dichiara l’AD Enit Roberta Garibaldi.
La prima tappa del Tour si è tenuta a Roma dal 30 giugno al 2 luglio 2022 con il supporto di Convention Bureau Roma e Lazio, mentre il tour proseguirà nei prossimi mesi toccando gran parte dell’Italia con tappe a Torino (dal 23 al 25 ottobre 2022 insieme a Convention Bureau – Turismo Torino e Provincia), in Emilia Romagna (insieme a inEmiliaRomagna), a Trieste (insieme a PromoTurismo FVG), a Siena (insieme a Convention Bureau Terre di Siena) e in Alto Adige (insieme a Meet Alto Adige). Le ultime tappe sono in attesa di formalizzazione e saranno presentate non appena confermate; così come le date complete del tour.
Rimangono solo alcuni slot disponibili per prenotare una tappa del tour: le destinazioni e gli operatori MICE interessati possono inviare una mail a partecipa@italyathand.com per avere maggiori informazioni su modalità e tariffe di partecipazione.