Cathay Pacific torna a presidiare i cieli europei. Dopo la riapertura dei collegamenti tra l’hub di Hong Kong e gli scali di Amsterdam e Francoforte e l’incremento delle frequenze da Londra Heathrow, a settembre la ripresa dei voli da Parigi Charles de Gaulle sarà accompagnata dall’annuncio di un ulteriore potenziamento delle destinazioni servite dalla compagnia nel Vecchio Continente e, via Hong Kong, in tutta l’Asia.

Per dare fiducia ai viaggiatori e impulso alle prenotazioni la compagnia annuncia nuove misure di sicurezza, estende la possibilità di riprogrammare i voli già acquistati senza costi aggiuntivi e lancia un’offerta per Hong Kong fruibile anche dall’Italia grazie alle connessioni con i voli da Amsterdam e Francoforte, Londra e Parigi (da settembre).

“Dopo diversi mesi di stop – scrive Cathay in una nota – la sicurezza è una priorità per chi progetta di tornare a viaggiare. Cathay Pacific ha introdotto un pacchetto avanzato di misure che accompagnano e tutelano i passeggeri dalla partenza e fino all’arrivo a destinazione, come procedure di check-in completamente digitalizzate, nuove norme di accesso alle lounge e ai servizi di ristorazione, postazioni con erogatori di gel disinfettante a bordo e distribuzione di kit brandizzati contenenti salviettine igienizzanti monouso e una mascherina di scorta. La pulizia della cabina resta un must per il vettore, da cinque anni in testa alla classifica delle dieci compagnie aeree più pulite al mondo secondo Skytrax, che rinnova l’impegno a sanificare con cura gli ambienti e a purificare l’aria a bordo con filtri chirurgici HEPA. Tutto il personale di bordo ha ricevuto una specifica formazione per non far venire meno il servizio attento e personalizzato che contraddistingue Cathay Pacific, nel pieno rispetto delle normative vigenti. Per maggiori informazioni sulle misure di sicurezza negli aeroporti e a bordo”.