CartOrange Academy, focus sulla destinazione Malesia

162

La Malesia per CartOrange Academy: un’iniziativa dedicata ai 450 Consulenti per Viaggiare CartOrange, azienda impegnata nella consulenza di viaggio su misura, con l’intento di fornire uno strumento di lavoro formativo e informativo sulla destinazione.

L’Academy Malesia si svolge in 3 momenti: una introduzione generale sul paese, le isole, e le varietà gastronomiche del paese; poi l’approfondimento sui parchi naturali, le foreste, le attività da svolgere mentre si visitano le foreste pluviali tropcali malesi, cosi ricche ed estese; infine un aggiornamento sugli eventi più importanti dell’anno, compresi quelli sportivi come il Moto GP di Sepang a Novembre e il golf.

Il direttore dell’Ente Turismo Malesia, Libra Haniff, si è detto molto soddisfatto di questa collaborazione perché allarga la possibilità ai Consulenti CartOrange di conoscere a fondo il Paese in virtù anche del fatto che la loro clientela è spesso selezionata ed elitaria.

“Entro la fine dell’anno abbiamo in programma anche un Fam Trip dove verrano coinvolti gli agenti più performanti sulle vendite Malesia, e ci auguriamo che possano contribuire in modo considerevole agli arrivi dall’Italia nel 2019”, aggiunge Haniff.

L’Academy Malesia resterà poi sulla piattaforma Cartorange, a disposizione dei nuovi affiliati e di chi vuole rivedere i webinar. La collaborazione è arricchita dalla presenza di Bunga Raya Island Resort, una struttura 5 stelle molto amata dagli Italiani, e da Star Clippers, le navi veliero che toccano le coste malesi di Malacca, Penang e Langakwi durante le crociere.

La Responsabile del Bunga Raya Island Resort, Patrizia Di Patrizio, aggiunge: “Attraverso la sessione dedicata alla nostra struttura nel Borneo Malesie, e in collaborazione con l’Ente Turismo Malesia, ci auguriamo che questi momenti formativi possano fornire ai consulenti CartOrange tutti gli strumenti al fine di promuovere una destinazione ancora troppo poco conosciuta, cioè il Borneo Malese, che ben si presta invece per estensioni mare di alto livello”.