BMT riporta l’entusiasmo fra le imprese del turismo

350

Il successo della borsa di Progecta rilancia il ruolo delle fiere per la promozione turistica anche grazie al supporto di Regione Campania, Camera di Commercio di Napoli e UniCredit

Fra l’entusiasmo ritrovato, gli operatori turistici hanno dato il segnale di partenza della stagione turistica 2019 a Napoli ritrovandosi numerosi alla ventitreesima edizione della BMT – Borsa Mediterranea del Turismo. Un’edizione, quella di quest’anno, che si è distinta per l’affollata partecipazione e per il clima positivo che si respirava fra gli stand, tanto da spingere alcuni espositori a rivelare di aver trovato nella BMT lo stesso spirito e lo stesso entusiasmo che si respirava nelle fiere turistiche degli anni Novanta. Ed erano quelli i tempi d’oro per il turismo italiano.

“È scontato dire che siamo soddisfatti per il risultato raggiunto – dichiara l’amministratore di Progecta srl, Angioletto de Negri – Posso aggiungere che il termometro della partecipazione ad una fiera per un tour operator è dato dai contatti che si riescono a stabilire con nuove agenzie. I nostri riscontri parlano di un numero medio di nuovi contatti per espositore che si attesta intorno alle 100 unità e da tour operator, quale anche io sono, direi che è un numero molto positivo”.

Innovazione e crescita sono stati gli elementi caratterizzanti di BMT 2019: innovazione nella proposta, con le

 nuove aree Contract & Hotellerie e Start up e crescita nel numero di visitatori che si attesta poco sotto il 10%. Cresce l’interesse anche di partner istituzionali.

“Se BMT si consolida è grazie ai professionisti del turismo che l’hanno eletta quale loro punto di riferimento ma anche per il supporto che ci arriva da enti e imprese che credono in noi. In questo senso non si può che ringraziare la Regione Campania per il supporto e la scelta di fare di BMT uno dei punti essenziali della strategia di promozione del turismo campano sui mercati internazionali attraverso il sostegno ai workshop e agli educ tour per i buyers stranieri. Alla stesso modo – aggiunge de Negri – un plauso va all’impegno della Camera di Commercio di Napoli che è riuscita a miscelare sapientemente la vetrina turistica partenopea con la promozione delle eccellenze di altri settori dell’imprenditoria aumentando la valenza economica della BMT stessa per il territorio”.

La Camera di Commercio ha ospitato per la prima volta la Serata buffet e musica di BMT che ha occupato vari spazi, compreso il sontuoso Salone delle Grida vestito a festa. Il Salone, e gli altri spazi riservati dalla Camera di Commercio, si sono rivelati nell’occasione location curate, apprezzate ed idonee anche come spazi per meeting, eventi e piccole iniziative fieristiche.

“Fra i principali partner attivi della Borsa Mediterranea del Turismo – conclude il patron di BMT – va detto grazie anche a UniCredit che quest’anno ha sostenuto la nostra manifestazione, a testimonianza dell’attenzione  della banca allo sviluppo del turismo e del territorio”.

Ora che i giochi per il 2019 si sono conclusi, si pensa già al futuro. “Metteremo a frutto l’ulteriore esperienza di quest’anno, ed il sostegno raccolto, per capire come poter essere ancora più utili al settore.  In uno scenario in continua evoluzione, bisogna dare attenzione al rinnovamento degli strumenti operativi per chi fa turismo e pensare a nuove aree che raccolgano ed uniscano all’esistente ulteriori aspetti imprenditoriali legati al business turistico. Secondo il parere di molti espositori che hanno scelto di essere presenti nella nuova area Contract & Hotellerie, l’esperienza è stata positiva. L’area dedicata ai servizi per il mondo ricettivo ed extralberghiera sarà replicata il prossimo anno con un intero padiglione dedicato. Sarà una delle due novità dell’edizione 2020 di BMT in programma da venerdì 20 a domenica 22 marzo. L’altra sarà l’apertura della borsa ad un nuovo segmento di offerta che occuperà un nuovo padiglione, già individuata e che riveleremo a breve”.