Bimboinviaggio ha riunito a Roma le eccellenze dell’ospitalità dedicata alle famiglie per premiare le migliori strutture d’Italia e presentare le novità per il 2020.

Il portale, capace di accogliere ben 580mila richieste di prenotazione del 2018, aiuta dal oltre dieci ani a scegliere la struttura giusta per le vacanze in famiglia. Ad oggi le strutture selezionate da Bimboinviaggio sono 400, tutte specializzate proprio nei viaggi per le famiglie con bambini.

“Il nostro obiettivo è diventare il punto di riferimento più autorevole non solo per le famiglie italiane, ma anche per quelle europee e in generale per quelle straniere che desiderano organizzare le proprie vacanze con bambini in Italia. Qualità è la parola chiave di tutto il nostro lavoro”, racconta Chiara Rosati, fondatrice e direttore di Bimboinviaggio.

È la Puglia – segnala l’Osservatorio di Bimboinviaggio – a guidare la classifica delle regioni italiane più ambite dalle famiglie che scelgono Bimboinviaggio per informarsi e prenotare le proprie vacanze. A seguire Toscana, Sardegna, Emilia, Trentino, Sicilia e Alto Adige. Tra i Paesi stranieri troviamo in testa la Grecia, Spagna e Francia sul podio, e poi Austria, Croazia, Slovenia e Svizzera. Il mare continua a farla da padrone, anche se cresce la montagna e si segnala un aumento delle richieste per camping, glamping e villaggi al mare. Le famiglie prediligono l’animazione di qualità, il cibo a km 0, la natura e lo sport, ma anche i laboratori artistici e i corsi di lingua, così come le escursioni e le gite che prevedono il coinvolgimento di genitori e figli.

“Siamo sicuri che l’educazione di un bimbo passi anche attraverso la conoscenza del bello, ovviamente rapportando questo tipo di esperienza culturale alle varie età, senza privare il tutto del divertimento”, spiega la fondatrice di Bimboinviaggio.

Bimbioinviaggio, fresca di un logo nuovo di zecca, annuncia per il 2020 la nascita di nuovi portali,  uno in lingua inglese e uno in lingua tedesca. Altra novità, su cui il portale punta molto, è la realizzazione di tre nuove guide, in italiano e in inglese, dedicate alla scoperta delle città d’arte con i bambini. Uno strumento studiato appositamente per incuriosire i più piccoli alle città d’arte: Torino, Milano e Venezia sono le protagoniste della prima guida, Bologna, Firenze e Roma della seconda, mentre la terza é dedicata a tre eccellenze del sud: Napoli, Lecce e Palermo.

Nuova anche la sezione City Hotels che riunisce nel portale una selezione di strutture qualificate ad accogliere le famiglie con figli nelle città italiane ed europee.

La serata di gala si è conclusa con la consegna dei Bimboinviaggio Awards, giunti alla terza edizione: il premio Preferred per i 10 hotel, resort, villaggi e camping che da settembre 2018 a settembre 2019 hanno ottenuto maggior consenso da parte delle famiglie. Il premio Excellent, invece, agli hotel che si sono distinti per le eccellenze dei servizi offerti alle famiglie.

“Crediamo sia doveroso premiare e dare la giusta visibilità a chi decide di scommettere sulla specializzazione. Il premio, così come l’intero portale Bimboinviaggio, offre una vetrina prestigiosa a quelle strutture che puntano tutto sui servizi e sull’attenzione alle famiglie con bambini”, conclude Chiara Rosati.