Vi siete mai chiesti come sarebbe stato viaggiare in Thailandia 30 anni fa? Meno turisti, ovviamente meno folla, e code più brevi di sicuro.

Per molti versi quella è ancora la dimensione di Yala oggi, nel 2019. Le principali attrazioni turistiche, come l’Iyerweng Sea of Mist, potrebbero diventare un po’ affollate solo nelle ore di punta ma soprattutto perché sono popolari fra i thailandesi locali più di quanto lo siano fra i visitatori internazionali. Altre attrazioni, come l’Hala-Bala Wildlife Sanctuary, sembrano praticamente deserte e letteralmente invisibili a tutti tranne ai visitatori più audaci. Ma qualcosa sta cambiando La Thailandia desidera promuovere Betong per cominciare ad aumentare gli arrivi di turisti stranieri.

Secondo Anan Boonsamran, Chief District Officer di Betong, il nuovo Aeroporto Internazionale e la “skywalk” di Yala presso l’Iyerweng Sea of Mist saranno i protagonisti di un grande cambiamento per tutta la provincia.

Esistono pochi posti al mondo come l’Hala-Bala Wildlife Sanctuary. Un luogo poco conosciuto dove si avvista una media di una barca al giorno lungo sul lago. Una casa galleggiante a noleggio per una notte e due giorni. Il modo ideale per esplorare i canali d’acqua che attraversano la natura selvaggia di Hala-Bala. L’Hala-Bala Wildlife Sanctuary è stato istituito ufficialmente nel 1996 vicino al confine tra Thailandia e Malesia e copre la catena montuosa del Sankala Khiri, la foresta di Hala e la foresta di Bala. La flora e la fauna diversificate creano qui un equilibrio ecologico da non perdere per gli amanti della natura e del birdwatching. Ed è anche la patria di diverse specie in pericolo di estinzione in Thailandia tra cui il grande gibbone nero o Sia Mang. Anche ll nuovo Iyerweng Skywalk di 50 metri contribuirà ad aumentare il profilo della destinazione. Si estenderà dal lato della torre esistente che si trova su un picco a 100 metri di altezza sul lago Iyerweng. Ogni giorno all’alba e al tramonto, la nebbia avvolge lo Skywalk dando ai visitatori la sensazione di fluttuare sopra le nuvole. Le attrazioni naturali di Yala sono completate dai pittoreschi siti turistici all’interno della città e nelle sue vicinanze.

Betong, invece, vanta una miriade di attrazioni turistiche appena fuori città, tra cui il Wat Phutthathiwas, le Betong Hot Springs, il Winter Flower Garden e l’ex fortezza comunista al Tunnel Piyamit. Altre a pochi passi dal centro della città includono il Museo Betong, la rotonda della Torre dell’Orologio, “l’autoproclamata” casella postale più grande del mondo, e il Tunnel Mongkollit di Betong, il primo e più grande tunnel stradale della Thailandia.