Azul Linee Aeree Brasiliane compie un ulteriore passo verso il raggiungimento del suo piano a cinque anni di rinnovamento della flotta e pone il 2022 come “deadline” per volare sulle rotte domestiche utilizzando solo aeromobili di nuova generazione.

Come risultato di questa decisione, alla fine del prossimo triennio, il vettore avrà a disposizione la flotta più eco-friendly ed efficiente dal punto di vista finanziario e dei consumi. Le due tipologie di aeromobili che verranno impiegate per raggiungere questo obiettivo saranno gli A320neo e i jet Embraer E2.

“Abbiamo concluso il 2019 con 42 aeromobili di nuova generazione, e non potremmo essere più soddisfatti dei risultati raggiunti, sia per l’alto livello di servizio offerto ai nostri passeggeri, che per l’efficienza economica e ambientale raggiunta”, ha detto John Rodgerson, CEO of Azul. “Il nuovo piano di sviluppo della flotta che è stato approvato riflette alla perfezione il numero di aeromobili di cui avremo bisogno nei prossimi cinque anni. In questo modo, Azul avrà la flessibilità di ridurre o aumentare la quantità di velivoli sulla base delle necessità di mercato”.

Dall’Europa, Azul effettua 15 voli settimanali con Airbus A330 verso il suo hub di San Paolo Viracopos. Attualmente sono 11 le frequenze settimanali da Lisbona (tutti i giorni), tre i voli settimanali da Oporto (martedì, giovedì e sabato). Per i passeggeri provenienti dall’Italia è possibile raggiungere l’hub di Lisbona con voli Tap in partenza da Bologna, Firenze, Milano, Napoli, Roma e Venezia.