“Corpo felice” è il titolo dell’ultimo libro scritto da Dacia Maraini presentato a Fiumicino nell’ambito di Lìbrati, la manifestazione culturale, giunta alla sua seconda edizione, che trasforma l’aeroporto della Capitale in un salotto letterario.

La scrittrice ha raccontato ai passeggeri presenti nel Terminal 1 la storia di una madre, che non ha avuto il tempo di esserlo, e di un figlio mai cresciuto; un dialogo ininterrotto che racconta cosa significa diventare donne e uomini oggi e che si snoda attraverso i giorni che non hanno avuto modo di vivere insieme.

Introdotta da Eugenio Muralli, giovane giornalista romano, la scrittrice ha animato il salotto letterario inaugurato nel 2018 da Aeroporti di Roma, in collaborazione con l’associazione culturale Mecenate 90, presieduta dal sociologo Giuseppe De Rita, e il Centro per il libro e la lettura del Mibact.

Lìbrati continuerà fino alla fine del 2019 con un ricco calendario di eventi, offrendo ai passeggeri un’ulteriore occasione di intrattenimento e la possibilità di confrontarsi con scrittori e novità letterarie a pochi metri dal gate prima di partire. Anche grazie a queste iniziative il Leonardo da Vinci ha confermato di essere leader in Europa per qualità dei servizi.